Renzi rilancia: “Conte Ter? Contento lui e contento io. Ma se non avete i numeri ascoltateci”

Secondo Renzi: “Sulla giustizia Conte ha avuto una reazione muscolare, ha alzato i toni contro di noi”

Matteo Renzi torna alla carica del premier Giuseppe Conte. Dialogando con i giornalisti in Transatlantico, il leader di Italia Viva attacca il presidente del Consiglio, reo di aver alzato i toni contro di lui, e lancia la sfida alle altre forze di maggioranza: “Se non hanno i numeri e siamo decisivi, ascoltateci”.

A cominciare dalla prescrizione, sui cui Renzi conferma che il suo partito andrà fino in fondo, ribadendo così anche la bocciatura della mediazione a cui si era arrivati, rappresentata dal lodo Conte bis che blocca i termini di decorrenza della prescrizione solo in caso di doppia condanna e non dopo il primo grado di giudizio, come avrebbe voluto il M5S.

In pratica la prescrizione viene sospesa dopo la condanna in primo grado ma torna a decorrere retroattivamente in caso di assoluzione in appello, divenendo definitiva soltanto in caso di doppia condanna.

“Se c’è un governo senza di noi, noi rispettiamo il Parlamento. Però se non hanno i numeri e se siamo decisivi per la maggioranza, allora dico: Ascoltate anche noi” ha detto Renzi secondo cui “il punto è che c’è una norma sulla prescrizione che io non condivido, la porto in discussione in Aula e su questo vado avanti fino in fondo”.

Secondo l’ex premier: “Sulla giustizia Conte ha avuto una reazione muscolare, ha alzato i toni contro di noi. Secondo me è un errore, ma noi siamo tranquillissimi”.

Poi Renzi torna a ripetere quanto detto già ieri: “A noi va bene anche il Conte ter. Andiamo all’opposizione. Conte ter è contento e sono contento io. Io però questi 10 senatori di Italia viva che vanno via non li vedo. Su 50, che il 10% avesse dei malumori sarebbe fisiologico ma dite i nomi. Per il momento uno ne è entrato”.

Quindi una battuta sul decreto intercettazioni, altro terreno di scontro IV-resto della maggioranza, come visto oggi in Senato. Secondo Renzi: “bisogna trovare la formulazione giusta” ma “so che hanno ritirato l’emendamento Grasso. Ed è positivo, perché su questo c’era dissenso. Ora si sta cercando un accordo giuridicamente e tecnicamente”.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →