Tavecchio: “Mi ricandido alla presidenza della FIGC”

Carlo Tavecchio ha annunciato la deciso di ricandidarsi alla presidenza della FIGC. Andrea Abodi, Presidente della Lega di Serie B, è il rivale più accreditato

Carlo Tavecchio ha annunciato l’intenzione di ricandidarsi alla guida della FIGC nonostante i quasi 74 anni di età. Pur augurandogli lunga vita e prosperità (cit. Spock), la sua scelta non incontrerà grande entusiasmo tra la cosiddetta opinione pubblica. Servirebbe qualche idea nuova per rilanciare il nostro calcio, eppure Tavecchio non intende fare passi indietro perché è convinto di aver svolto un buon lavoro in questi anni: “Ho fatto bene, è una scelta normale. Sono contento di quanto fatto, credo di aver svolto il mio dovere e quindi mi sembra normale ricandidarmi. Chiunque può proporsi, io sarò felice di giocarmela“.

Per la sua rielezione Tavecchio è convinto di poter contare sull’appoggio dei Dilettanti ed anche su quello della Lega di Serie A: “Io vengo dalla realtà dei dilettanti e chiederò alla Lega Dilettanti di sostenermi, ma anche la Lega di Serie A ha sempre rappresentato un riferimento per me. Chiederò alle altre Leghe e agli arbitri come valutano il mio lavoro di questi due anni, farò di tutto per ottenere consensi“.

Tra i possibili rivali c’è Andrea Abodi che è stato – e lo è anche attualmente – un ottimo Presidente per la Lega di Serie B. Abodi non ha ancora deciso, ma sembra tentato: “Non escludo una mia candidatura. Ci sto pensando, è uscito qualcosa a riguardo e sarebbe ipocrita nasconderlo, prima però ho ancora altri impegni sportivi in vigore. Io mi auguro che ci sia una candidatura unica, che ci sia una convergenza e che non si creino spaccature“.