Emilia-Romagna, Salvini: “Non posso dare sondaggi, ma siamo in vantaggio”

Matteo Salvini sceglie Ravenna per chiudere la campagna elettorale in Emilia-Romagna e anticipa che secondo gli ultimi sondaggi la Lega sarebbe in vantaggio sul PD.

Si chiude questa sera la campagna elettorale in Emilia-Romagna e in Calabria e il leader della Lega Matteo Salvini ha scelto la città di Ravenna per l’evento conclusivo, dimostrando anche in questa occasione di avere un maggiore interesse per l’Emilia-Romagna rispetto alla Calabria.

Dal palco di piazza Del Popolo Ravenna, stavolta anche in presenza della candidata leghista Lucia Borgonzoni, piuttosto defilata in quest’ultimo periodo di campagna elettorale, Matteo Salvini ha annunciato che secondo gli ultimi sondaggi la Lega sarebbe in vantaggio sul Partito Democratico e il suo candidato, Stefano Bonaccini:

Non posso dare sondaggi, ma siamo in vantaggio.

Il leader della Lega ha poi condotto il solito comizio elettorale, snocciolando tutti i punti su cui ha basato la sua campagna elettorale e su cui sta basando da anni la propria propaganda, dalla vicenda di Bibbiano – “Giù le mani dai bambini, che sono delle mamme e dei papà. Non dello Stato” – alla legittima difesa, citando il caso odierno dell’oste di Lodi assolto dall’accusa di aver ucciso un ladro romeno che stava rubando nella sua osteria:

Dedico questa piazza all’oste Mario Cattaneo, sparò a un ladro per difendere la propria casa e i propri famigliari nel lodigiano, che grazie alla nuova legge sulla Legittima difesa oggi è stato assolto. Ora è a casa, qualcuno l’avrebbe voluto in galera.

Ultime notizie su Elezioni regionali

Tutto su Elezioni regionali →