Rugby & Cronaca: tragedia a Roma, morto il capitano della Luiss

Ludovico Bruschini, 26 anni, è deceduto nella notte tra sabato e domenica, investito sulle strisce pedonali.

Nel rugby si dice che un rugbista non muore mai, al massimo passa la palla. Nella notte tra sabato e domenica è venuto a mancare il nostro capitano”. Con queste parole, sul sito della Luiss i compagni di squadra ricordano Ludovico Bruschini, morto sabato notte, investito da un’auto.

Ludovico Bruschini era un grande uomo, prima di essere un grande rugbista. È sempre stato un esempio, il primo a dare battaglia in campo e l’ultimo ad abbandonarla. Il suo sostegno non è mai mancato e siamo certi che continuerà a farlo. Noi ti ricorderemo sempre così” scrivono ancora i suoi compagni e amici.

Ludovico, come scrive solorugby.org, è deceduto nella notte tra sabato e domenica, investito da un’auto mentre attraversava le strisce pedonali su Lungotevere Prati, a Roma. 26 anni compiuti pochi giorni fa, capitano della formazione di rugby dell’Università, militava in Serie C e ogni anno sfidava i “colleghi” della Bocconi in un Versity match all’italiana.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+