Harry e Meghan non saranno più “Altezze Reali”: dovranno anche restituire 2,4 mln di sterline

Harry e Meghan hanno ottenuto la libertà che desideravano

Il “divorzio” si è celebrato. Con una nota Buckingham Palace ha spiegato che il principe Harry e sua moglie Meghan Markle non useranno più i loro titoli di ‘Altezza Reale’, non riceveranno più alcun fondo pubblico e rimborseranno ai contribuenti i 2,4 milioni di sterline che sono stati spesi per ristrutturare la residenza del Berkshire, Frogmore House, che resterà la loro abitazione nel Regno Unito.

Questo è il risultato del negoziato che si era aperto giorni fa su richiesta proprio del duca e della duchessa di Sussex. Nel comunicato di Buckingham Palace è stato specificato che “questo nuovo status entrerà in vigore dalla primavera del 2020

Questo il comunicato per intero:

Il Duca e la Duchessa del Sussex sono grati a Sua Maestà e alla famiglia reale per il loro costante supporto mentre si imbarcano nel prossimo capitolo della loro vita. Come concordato in questo nuovo accordo, comprendono che sono tenuti a ritirarsi dai doveri reali, compresi gli appuntamenti militari ufficiali. Non riceveranno più fondi pubblici per doveri reali. Con la benedizione della Regina, i Sussex continueranno a mantenere i loro patrocini e associazioni private. Sebbene non possano più rappresentare formalmente la Regina, i Sussex hanno chiarito che tutto ciò che faranno continuerà a sostenere i valori di Sua Maestà“.

I Sussex non useranno i loro titoli di Altezze Reali in quanto non sono più ‘membri attivi’ della Famiglia Reale. Il Duca e la Duchessa del Sussex hanno condiviso il loro desiderio di rimborsare le spese della Sovrana Sovvenzione per la ristrutturazione di Frogmore Cottage, che rimarrà la loro casa di famiglia nel Regno Unito. Buckingham Palace non commenta i dettagli delle disposizioni di sicurezza. Esistono processi indipendenti ben stabiliti per determinare la necessità di sicurezza finanziata con fondi pubblici. Questo nuovo corso entrerà in vigore nella primavera del 2020“.

Insieme al comunicato è arrivata anche una dichiarazione della Regina Elisabetta che si è detta soddisfatta del compromesso “dopo molti mesi di colloqui e più recenti discussioni” e di essere “compiaciuta perché assieme abbiamo trovato una strada per procedere, costruttiva e solidale per mio nipote e la sua famiglia“.

La regina ha poi aggiunto che “Harry, Meghan e Archie saranno sempre amatissimi membri della mia famiglia“. E infine: “Voglio ringraziarli per tutto il lavoro svolto con dedizione attraverso questo Paese, il Commonwelth e oltre e sono particolarmente orgogliosa per il modo in cui Meghan è diventata con così grande rapidità una di famiglia. È auspicio della mia intera famiglia che l’accordo di oggi possa consentire loro di cominciare a costruire una nuova vita felice e pacifica“.

I Video di Blogo