Milano, Sala: “Entro il 2030 divieto di fumo all’aperto in tutta la città”

Il sindaco di Milano Beppe Sala anticipa il primo passo verso il divieto di fumo all’aperto in tutta la città. La parola al Consiglio Comunale.

Milano continua ad essere la città italiana più vicina agli standard europei, indissolubilmente legata al progresso mentre gran parte del resto del Paese non riesce a stare al passo. Guardare al futuro, però, significa anche prendere decisioni che rischiano di scontentare i cittadini. È il caso della proposta avanzata dal sindaco Beppe Sala in queste ore.

Sala, intervenuto ad un incontro coi cittadini del quartiere Isola di Milano, vorrebbe inserire nel nuovo regolamento Aria e Clima che il consiglio comunale dovrà esaminare il prossimo marzo il divieto di fumare alle fermate dei mezzi pubblici all’aperto, dagli autobus ai tram, e più in generale in tutti quei luoghi in cui si creano delle code di persone.

Questo, secondo Sala, potrebbe essere il primo passo di un piano ben più ambizioso: vietare l’uso di sigarette all’aperto in tutta la città, designando delle zone fumatori come accade in tantissime città dal Mondo, dall’occidente al sud-est asiatico.

Il provvedimento per vietare l’uso di sigarette alle fermate degli autobus e dei tram dovrebbe essere inserito nella bozza del nuovo regolamento Aria e Clima, ma spetterà al Consiglio Comunale prendere la decisione finale e poggiare così questo primo tassello verso una città senza sigarette, almeno all’aperto.

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd