Sgominata banda di trafficanti di esseri umani tra Inghilterra e Romania

Quello che vedete in foto è uno dei 34 palazzi costruiti a Ţăndărei‎, in Romania, da un gruppo di trafficanti di esseri umani sgominato ieri tra la Gran Bretagna e la Romania. Diciassette persone sono finite in manette in un’operazione che ha visto coinvolti 26 agenti di Londra e ben 300 agenti romeni. La banda


Quello che vedete in foto è uno dei 34 palazzi costruiti a Ţăndărei‎, in Romania, da un gruppo di trafficanti di esseri umani sgominato ieri tra la Gran Bretagna e la Romania.

Diciassette persone sono finite in manette in un’operazione che ha visto coinvolti 26 agenti di Londra e ben 300 agenti romeni.

La banda acquistava o rapiva bambini di età compresa tra i 7 e 15 anni – si parla di almeno 168 bambini in totale – dalle comunità di zingari locali e li portava in Inghilterra, dove i giovani venivano costretti a prostituirsi o a commettere piccoli furti.

Con il ricavato di questo sfruttamento, la banda faceva costruire nei grandissimi palazzi in Romania, i cosiddetti “gipsy palaces“, ed è stata proprio questa ostentata ricchezza a far insospettire le autorità locali.

Durante alcune perquisizioni in questi palazzi gli agenti hanno rinvenuto ingenti quantità di denaro, auto di lusso, denaro e moltissimi passaporti falsi utilizzati per far entrare i bambini in Inghilterra.

Sequestrati anche diversi arsenali che includevano pistole, fucili, coltelli e bombe e proiettili di vario calibro.

Le famiglie dei bambini, quando non erano d’accordo a cedere i loro bambini dietro pagamento di misere somme di denaro, venivano minacciate: se avessero denunciato il rapimento, i loro figli sarebbero stati uccisi.

Le autorità romene hanno rivelato che un gruppo di 15 ragazzine poteva fruttare all’organizzazione qualcosa come 3 milioni di euro all’anno.

I 168 bambini fatti entrare in Gran Bretagna non sono ancora stati rintracciati da Scotland Yard, così come ancora latitanti risultano i collaboratori inglesi della gang.

Via | Times

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →