Ore 12 – E la nave va (a picco) …

Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti continuano ad assicurare che è tutto sotto controllo. Comandanti capaci e determinati che non si fanno travolgere dagli eventi o demagoghi incoscienti che non vedono l’uragano in arrivo? Una volta si diceva: “carta canta, villan dorme”. Qui è l’Istat che presenta la carta scritta. E che numeri! Italia che scende,

Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti continuano ad assicurare che è tutto sotto controllo.

Comandanti capaci e determinati che non si fanno travolgere dagli eventi o demagoghi incoscienti che non vedono l’uragano in arrivo?

Una volta si diceva: “carta canta, villan dorme”. Qui è l’Istat che presenta la carta scritta. E che numeri!

Italia che scende, continua a scendere, e scende ancora.

Pil primo trimestre 2009 a meno 5,9 per cento rispetto ai primi tre mesi del 2008! E’ il peggior dato dal 1980. Stiamo parlando di 29 anni fa! Il calo, rispetto al trimestre (già disastroso) precedente è del 2,4%. Si registrano così quattro trimestri consecutivi in rosso, una debacle mai vista dal 1992-1993, con cali, allora, comunque di ben minor peso.

E’ la crisi mondiale, bellezza!

Risponde la maggioranza di centro destra. Sì. Ma non solo. Sarà un caso che qui la crisi morde di più e che anche nei precedenti governi Berlusconi, in tempi non di magra internazionale, l’Italia segnò la crescita economica più bassa d’Europa?

Non sarà che la “caccia” in mare agli immigrati e il palcoscenico del terremoto servono al governo per distogliere gli italiani (elettori) dalla debacle dell’economia e dalla qualità della vita in discesa libera? Giusto il richiamo del Premier all’ottimismo. E poi? Cosa fa davvero questo governo per gli italiani?