Roma, partorisce in un McDonald’s e abbandona il bimbo nel water: arrestata

E’ stata arrestata ieri nel suo Paese d’origine la ragazza romena che il 28 dicembre scorso ha dato alla luce un bimbo nel bagno del McDonald’s di piazzale Luigi Sturzo a Roma, l’ha gettato nel water e si è data alla fuga.

La giovane prostituta, Grancea Andreia, 20 anni, era stata ripresa dalle telecamere installate nel locale ed identificata pochi giorni dopo, quando ormai aveva già lasciato l’Italia. Le autorità, però, hanno continuato a cercarla e, anche grazie al racconto di alcune sue conoscenti, alla fine sono riusciti a rintracciarla in Romania.

E’ bastato emettere un mandato di cattura europeo e comunicare alle autorità romene l’indirizzo della giovanissima per far scattare l’arresto. L’accusa per lei è di tentato infanticidio. Già a partire dai prossimi giorni Grancea Andreia dovrebbe essere estradata in Italia ed assicurata alla giustizia.

Il bimbo, infatti, era stata salvato da alcune ragazze entrate in bagno poco dopo la fuga della giovane madre. Dopo esser stato ricoverato nel reparto di Neonatologia dell’ospedale Sant’Eugenio della Capitale, il piccolo Emanuele si è rimesso rapidamente ed è tuttora in attesa di adozione.