ONG: al via tre missioni natalizie. Intanto un naufragio al largo del Marocco

Ci sono almeno sette morti e una ventina di dispersi.

Nuovo tragico naufragio al largo del Marocco: secondo quanto riferito da Alarm Phone, che ha parlato con il centro di soccorsi di Rabat, ci sono almeno sette morti e una ventina di feriti, mentre 63 persone sono state salvate. L’allarme era stato lanciato dalla barca a largo di Nador e a bordo c’erano in totale circa 90 persone, tra cui donne e bambini. Le autorità di Marocco e Spagna sono state avvertite.

In questo periodo non ci sono navi umanitarie nel Mediterraneo, ma la prossima settimana, proprio durante le festività natalizie, ci saranno tre missioni di soccorso. La Ocean Viking di SOS Mediterranée e Medici senza frontiere è partita da Marsiglia tre giorni fa, la spagnola Open Arms è invece partita da Napoli, mentre la Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye, partirà nei prossimi giorni da Palermo.

Open Arms attraverso I suoi canali ha scritto:

“Salpiamo! La missione 72 fa rotta verso il Mediterraneo centrale, la frontiera più letale del pianeta questo Natale lo passeremo lì per proteggere chi rischia la vita e per chiedere a tutti: a che distanza dalla riva si perde il diritto alla vita?”

La Sea Watch, le due navi di Mediterranea Mare Jonio e Alex e la Eleonore della tedesca Lifeline sono invece ancora sotto sequestro amministrativo nei porti siciliani. È ancora in corso una battaglia nei tribunali per lasciarle libere e il governo italiano non ha risposto all’appello delle Ong.

In Italia non ci sono sbarchi da nove giorni. Dopo l’accordo di Malta si è registrato un consolidamento dell’82% del rapporto tra migranti sbarcati ricollegabili e quote offerte dai Paesi Europei. La media dei migranti ricollocati è infatti notevolmente salita: nei primi otto mesi del 2019 era di 11 al mese, negli ultimi tre mesi, invece, è di 49 al mese. Prima di Natale altri 149 richiedenti asilo saranno accolti dalla Germania, facendo salire a 345 il totale dei ricollocati in virtù dell’accordo di Malta.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Immigrazione

Tutto su Immigrazione →