Vuelta 2017: altimetrie delle tappe, percorso e calendario

Il commento di Alberto Contador: “Troppi chilometri a cronometro”.

È stato svelato ieri il percorso ufficiale della Vuelta a España 2017 e ora è già tempo di commenti. Il più influente è sicuramente quello di Alberto Contador, che la Vuelta l’ha vinta tre volte su quattro partecipazioni.

Secondo il Pistolero, che ha già ufficializzato che la sua stagione ruoterà tutta attorno al Tour de France, la Vuelta 2017 ha troppi chilometri a cronometro e troppo “piatti”, avrebbe sperato almeno in una cronoscalata. Non sa ancora se ci sarà al via, ma come al solito, essendo l’ultimo dei grandi giri, per la Vuelta è difficile sapere già a gennaio chi ci sarà, al contrario di Giro e Tour, che hanno la startlist già definita, almeno per quanto riguarda i capitani.

La Vuelta 2017 parte dalla Francia, da Nîmes, con una cronosquadre, poi vi resta per un’altra frazione, la seconda con arrivo a Gruissan e il giorno dopo si sposta ad Andorra. Il primo arrivo in salita è quello della quinta tappa, a Ermita Santa Lucía, poi nel secondo weekend ci saranno altri due arrivi in salita consecutivi, uno a Xorret de Catí e l’altro a Cumbre del Sol.

Dopo il primo giorno di riposo e una tappa per velocisti, si torna a salire a Calar Alto, poi di nuovo un weekend di arrivi in salita a La Pandera e Sierra Nevada prima dell’ultimo giorno di riposo e il rush finale.

L’ultima settimana comincia con una cronometro individuale di 42 km dal Circuito de Navarra a Logroño, poi un arrivo in salita a Santo Toribio de Liebana, una tappa più semplice, di 153 km, da Caso a Gijon e infine l’ultimo decisivo sforzo sull’Angliru, prima della passerella fiale da Arroyomolinos e Madrid.

Nel video in apertura tutto in percorso in 3D, qui di seguito le altimetrie di tutte le 21 tappe e il calendario.

Vuelta a España 2017: altimetria delle tappe

Sabato 19 agosto – 1ª tappa: Nîmes-Nîmes, 13,8 km (cronosquadre)
Domenica 20 agosto – 2ª tappa: Nîmes-Gruissan, 201 km
Lunedì 21 agosto – 3ª tappa: Prades-Andorra la Vella, 158,5 km
Martedì 22 agosto – 4ª tappa: Escaldes-Tarragona, 193 km
Mercoledì 23 agosto – 5ª tappa: Benicassim-Ermita Santa Lucía, 173,4 km [arrivo in salita]
Giovedì 24 agosto – 6ª tappa: Vila Real-Sagunto, 198 km
Venerdì 25 agosto – 7ª tappa: Lliria-Cuenca, 205,2 km
Sabato 26 agosto – 8ª tappa: Hellín-Xorret de Catí, 184 km [arrivo in salita]
Domenica 27 agosto – 9ª tappa: Orihuela-Cumbre del Sol, 176,3 km [arrivo in salita]

Lunedì 28 agosto – riposo

Martedì 29 agosto – 10ª tappa: Caravaca-Alhama de Murcia, 171 km
Mercoledì 30 agosto – 11ª tappa: Lorca-Calar Alto, 188 km [arrivo in salita]
Giovedì 31 agosto – 12ª tappa: Motril-Antequera, 161,4 km
Venerdì 1 settembre – 13ª tappa: Coín-Tomares, 197 km
Sabato 2 settembre – 14ª tappa: Écija-La Pandera, 185,5 km [arrivo in salita]
Domenica 3 settembre – 15ª tappa: Alcalá la Real-Sierra Nevada, 127 km [arrivo in salita]

Lunedì 4 settembre – riposo

Martedì 5 settembre 16ª tappa: Circuito de Navarra-Logroño, 42 km (cronometro individuale)
Mercoledì 6 settembre – 17ª tappa: Villadiego-Los Machucos, 180 km [arrivo in salita]
Giovedì 7 settembre – 18ª tappa: Suances-Santo Toribio de Liebana, 168,5 km [arrivo in salita]
Venerdì 8 settembre – 19ª tappa: Caso-Gijon, 153 km
Sabato 9 settembre – 20ª tappa: Corvera-Angliru, 119,2 km [arrivo in salita]
Domenica 10 settembre – 21ª tappa: Arroyomolinos-Madrid, 101,9 km

Ultime notizie su Vuelta di Spagna

Tutto su Vuelta di Spagna →