Crocetta rinviato a giudizio: l’ex governatore della Sicilia accusato di corruzione

Rosario Crocetta, ex governatore della regione Sicilia, rinviato a giudizio con l’accusa di corruzione: da dove nasce il procedimento

Rosario Crocetta, ex governatore della regione Sicilia, è stato rinviato a giudizio dal gup di Palermo con l’accusa di corruzione. Si tratta di un procedimento che nasce dall’inchiesta sull’armatore trapanese Morace. Il 68enne esponente del Partito Democratico, è stato presidente della Sicilia dal 10 novembre 2012 al 18 novembre 2017.

Il giudice si è contestualmente dichiarato incompetente per territorio in merito alla posizioni di tutti gli altri imputati, tra cui l’ex sottosegretario Simona Vicari. Anche nei suoi confronti l’accusa è di corruzione.

I Video di Blogo