#SalviniVergognati, l’hashtag spopola su Twitter

L’imbarazzante dichiarazione sull’apertura degli ospedali di notte e nei fine settimana e le parole pronunciate sul caso Cucchi hanno sollevato un moto di proteste via Twitter contro Matteo Salvini.

L’imbarazzante uscita del leader leghista Matteo Salvini sulle aperture degli ospedali di notte, di sabato e di domenica ha suscitato un moto di derisione nei confronti dell’ex Ministro dell’Interno come non accadeva da tempo.

Difficile dire se anche i suoi più forti sostenitori si siano resi conto della poca sostanza della sua propaganda ossessiva o se sono i suoi detrattori, storici e più recenti, che hanno deciso di alzare la voce di fronte a dichiarazioni spesso sconnesse e cariche di odio. Fatto sta che dopo il tweet per sostenere la candidata Borgonzoni in Emilia Romagna e le dichiarazioni rilasciate dopo le condanne dei due carabinieri responsabile del pestaggio mortale di Stefano Cucchi, su Twitter è stato lanciato – ed è salito al primo posto dei trending topic – l’hashtag #SalviniVergognati.

Le reazioni degli utenti riguardano in egual modo la questione di Stefano Cucchi e l’ormai famoso tweet in cui il leader leghista sembra ignorare l’apertura degli ospedali di notte e nei fine settimana al di fuori del Veneto, regione che Salvini prende come esempio.