Di Maio: “Dobbiamo intervenire contro i negozi aperti 7 giorni su 7”

Il leader di M5S Luigi Di Maio riporta alla ribalta la sua crociata contro l’apertura dei negozi 7 giorni su 7: “Giungla degli orari di apertura e chiusura”.

Il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha rispolverato oggi un suo vecchio cavallo di battaglia, la crociata contro l’apertura domenicale e festiva dei negozi. Con un lungo post su Facebook, l’ennesimo di questa prima domenica di novembre, Di Maio ha precisato che dopo il decreto Dignità e il decreto Riders, il prossimo passo del governo dovrà essere quello di rivedere le liberalizzazioni per l’apertura dei negozi.

Dobbiamo andare avanti come Governo nella tutela delle persone che lavorano, come nel caso delle partite iva e dei lavoratori dipendenti degli esercizi commerciali che, a causa delle liberalizzazioni, sono sprofondati nella giungla degli orari di apertura e chiusura, cercando invano di battere i centri commerciali, rimanendo aperti 12 ore al giorno e 7 giorni su 7.

Quello Di Maio sembra voler sondare il terreno nella maggioranza su questo tema non ancora emerso dalla costituzione del nuovo esecutivo. Il tentativo era già stato fatto nella precedente legislatura e M5S era addirittura riuscito a stringere un accordo con la Lega e produrre un testo, ma alla fine non si era riusciti ad andare avanti.

Che sia questa la volta buona?

Ho aspettato la firma del Capo dello Stato per parlare. Ma adesso più che mai sento l’esigenza di dirvi una cosa…

Posted by Luigi Di Maio on Sunday, November 3, 2019