Plastic tax, Gualtieri: “Pronto a discutere con gli operatori del settore”

Il Ministro dell’Economia Gualtieri difende la plastic tax e ricorda a tutti che non basta supportare gli studenti che scendono in piazza, bisogna anche agire.

Il Ministro Dell’Economia Roberto Gualtieri difende la cosiddetta plastic tax dagli attacchi di Italia Viva, con Matteo Renzi che si è detto pronto a non votarla insieme ai suoi fedelissimi per il semplice motivo che si tratta di una tassa. E Italia Viva si sta battendo, o sta mettendo a rischio la tenuta del governo, per evitare il più possibile la presenza di nuove tasse nella prossima manovra finanziaria.

Il Movimento 5 Stelle e almeno una parte del Partito Democratico hanno difeso a spada tratta la nuova possibile tassa e oggi a rincarare la dose ci ha pensato proprio il titolare del Ministero dell’Economia, che ha ricordato il supporto dato dalla politica alle varie manifestazioni a tutela del clima:

Dobbiamo ridurre l’utilizzo della plastica monouso. Noi non possiamo prima applaudire i giovani che scendono in piazza per chiedere un ambiente migliore e un futuro per tutti e poi non agire di conseguenza. Quindi una misura che disincentivi l’utilizzo della plastica monouso è giusta. Poi occorre a modularla bene e per questo sono pronto a discutere con gli operatori del settore anche per sostenere e incentivare la riconversione tecnologica verso l’utilizzo di materiali biodegradabili.

Nella sua configurazione attuale la tassa andrebbe a colpire le bottigliette di plastica, i prodotti monouso in plastica e gli imballaggi realizzati nello stesso materiale, spesso superflui e notevolmente più grandi del prodotto che devono proteggere e contenere.

Da Gualtieri, intervenuto al TG3, un’ulteriore precisazione e un invito ad evitare polemiche di questo tipo nella maggioranza:

La manovra elimina la grande macro-tassa che ci è stata lasciata in eredità da Salvini, cioè 23 miliardi di aumento dell’Iva. Noi la aboliamo e contemporaneamente aumentiamo lo stipendio netto in busta paga a 15 milioni di lavoratori. Per questo l’opposizione non ha argomenti e sarebbe bene che la maggioranza si concentrasse a difendere questa manovra e naturalmente a lavorare insieme anche per migliorarla ulteriormente.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →