New York, spara e uccide 4 persone: Kurt Meyers braccato dalle autorità

C’è un nuovo folle a piede libero, ancora per poco, negli Stati Uniti, ricercato per in tutta la contea di Herkimer, nello stato di New York. Kurt Meyers, 64enne originario del paesino di Mohawk, è sospettato di essere l’autore di due diverse sparatorie in cui hanno perso la vita 4 persone.Tutto è iniziato nell’abitazione dell’uomo,

C’è un nuovo folle a piede libero, ancora per poco, negli Stati Uniti, ricercato per in tutta la contea di Herkimer, nello stato di New York. Kurt Meyers, 64enne originario del paesino di Mohawk, è sospettato di essere l’autore di due diverse sparatorie in cui hanno perso la vita 4 persone.

Tutto è iniziato nell’abitazione dell’uomo, per motivi ancora da chiarire: Meyers avrebbe dato fuoco a casa sua, poi si sarebbe diretto presso un barbiere di Mohawk e, armato di fucile, ha aperto il fuoco ed ha sparato contro quattro persone, uccidendone 2 e ferendo le altre 2. Subito dopo ha guidato fino ad Herkimer e lì, ad un lavaggio auto, ha ucciso altre due persone.

A quel punto si è asserragliato in un edificio abbandonato, un vecchio bar , ad Herkimer ed è lì che si trova tuttora, circondato dai militari. In queste ore la situazione non è migliorata: Meyers non sembra avere intenzione di uscire da lì e nel corso delle trattative con le autorità ha esploso anche alcuni colpi contro gli agenti, fortunatamente senza conseguenze.

L’uomo non ha ostaggi con sé, quindi non c’è nessuna fretta di farlo uscire da lì“: è quello che ha dichiarato il commissario di polizia Joseph D’Amico, che sta coordinato l’attività degli agenti fuori dal diner abbandonato. Nessuna ipotesi, al momento, su cosa possa aver scatenato la furia omicida dell’uomo.

(in aggiornamento)