Roma: due giovani rom sequestrano, minacciano e rapinano tre ragazzi romani

Un 17enne di origine rom è stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Roma con l’accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione, a cui avrebbe collaborato anche un suo amico, non ancora identificato.I due, evidentemente in cerca di denaro e di qualche brivido, hanno sequestrato e tenuto in ostaggio per un’ora tre


Un 17enne di origine rom è stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Roma con l’accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione, a cui avrebbe collaborato anche un suo amico, non ancora identificato.

I due, evidentemente in cerca di denaro e di qualche brivido, hanno sequestrato e tenuto in ostaggio per un’ora tre ragazzi romani, di cui uno minorenne.

E’ accaduto nel quartiere Centocelle: i due rom, armati di coltello, hanno costretto i tre giovani a salire sulla loro auto e li hanno portati in giro per il quartiere, obbligandoli ad effettuare un prelievo ad un bancomat.

Poi, non soddisfatti, hanno fatto chiamare il genitore di uno dei tre chiedendo un riscatto: il familiare ha raggiunto il luogo dell’incontro ed ha portato gioielli e denaro ai due rom. Ma poi ha anche sporto denuncia.

I due giovanissimi sequestratori non l’hanno fatta franca: uno di loro è stato subito arrestato e parte della refurtiva è già stata recuperata. L’altro al momento risulta ancora latitante.