Giustizia, Bonafede: “L’80% dei processi penali si chiuderà in 4 anni”

Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede anticipa che la sua riforma porterà un dimezzamento dei tempi processuali: “L’80% dei processi penali dovrebbe finire entro 4 anni”.

La riforma della giustizia a cui il ministro Alfonso Bonafede sta lavorando ormai da mesi era stata oggetto di duro scontro tra il Movimento 5 Stelle e il leader della Lega Matteo Salvini, che aveva più volte criticato il lavoro del ministro pentastellato nei giorni precedenti all’apertura della crisi di governo da parte dello stesso Salvini.

Ora che l’ex Ministro dell’Interno si è relegato da solo all’opposizione, Bonafede, uno tra i pochissimi confermati nel nuovo esecutivo di Giuseppe Conte, può proseguire il proprio lavoro senza i freni imposti dalla Lega e oggi, ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta, afferma con sicurezza che grazie alla riforma i processi penali si velocizzeranno drasticamente:

Con la riforma della giustizia, l’80% dei processi penali dovrebbe finire entro 4 anni.

Bonafede, stando alle anticipazioni diffuse in giornata, ha spiegato: “L’idea è che lo Stato finalmente dopo decenni possa dire che i processi debbono durare di meno e questo al di là della prescrizione“.

Il Ministro della Giustizia si sta confrontando in questi giorni col deputato PD Andrea Orlando, Guardiasigilli sotto i governi di Matteo Renzi e di Paolo Gentiloni e questo lavoro dovrebbe concludersi entro la fine di settembre.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →