Alan Kurdi, 5 migranti evacuati per motivi medici

Dopo l’evacuazione di 5 persone per motivi medici, a bordo della nave Alan Kurdi al largo di Malta restano ancora 8 migranti in cerca di un porto in cui poter sbarcare dopo un stallo iniziato il 31 agosto.

Cinque dei tredici migranti ancora a bordo della nave Alan Kurdi sono stati fatti sbarcare in mattinata per motivi medici. Tra questi c’è anche il giovane che ieri ha tentato il suicidio a bordo e un altro che ci ha provato in queste ultime ore.

Le persone ancora a bordo della nave dell’ong tedesca Sea Eye sono 8, quasi tutti minorenni, mentre la nave Alan Kurdi continua a muoversi al largo di Malta in attesa di un porto in cui sbarcare.

La nave è in stallo ormai dal 31 agosto scorso, quando in zona SAR maltese aveva intercettato un barchino di legno con a bordo 13 persone e le aveva tratte in salvo, iniziando subito gli appelli per un porto sicuro in Italia o a Malta.

Al momento, però, i porti italiani restano chiusi e Malta si comporta nello stesso modo.