Riace, revocato il divieto di dimora a Mimmo Lucano

L’ex primo cittadino di Riace può tornare a casa. Il Tribunale di Locri ha disposto la revoca del divieto di dimora per Domenico Lucano accogliendo l’istanza presentata dai legali dell’uomo.

Domenico Lucano può tornare a casa. Lo ha stabilito oggi il tribunale di Locri, che ha deciso di revocare il divieto di dimora a Riace per l’ex primo cittadino finito al centro dell’inchiesta sui presunti illeciti nella gestione dell’accoglienza dei migranti nel comune da lui amministrato per anni.

I difensori di Lucano, gli avvocati Antonio Mazzone e Andrea Daqua, avevano presentato un’istanza per chiedere la revoca di quella misura, anche sulla base del peggioramento delle condizioni del 93enne Roberto Lucano, padre di Domenico e da tempo malato di leucemia, e i giudici hanno accolto quell’istanza.

Domenico Lucano, lontano da Riace ormai da mesi, potrà quindi tornare a casa già nelle prossime ore.