I Farmer’s Market anche a Roma

Una settimana fa l’approvazione da parte del Consiglio regionale della Pisana della legge regionale che ne ha reso possibile la nascita. Già da quest’oggi il primo mercatino negli spazi dell’ex mattatoio. E dal prossimo febbraio 2009 appuntamento fisso per ogni prima domenica del mese alla Città dell’altra economia. Parliamo dei Farmer’s Market, ovvero di quei

Una settimana fa l’approvazione da parte del Consiglio regionale della Pisana della legge regionale che ne ha reso possibile la nascita. Già da quest’oggi il primo mercatino negli spazi dell’ex mattatoio. E dal prossimo febbraio 2009 appuntamento fisso per ogni prima domenica del mese alla Città dell’altra economia. Parliamo dei Farmer’s Market, ovvero di quei particolari mercati dove i produttori agricoli possono vendere direttamente la loro merce al consumatore finale senza passaggi intermediari e quindi a prezzi notevolmente più bassi rispeto ai mercati tradizionali e ai supermercati, che per la prima volta fanno la loro apparizione a Roma.

Frutta di stagione, verdura locale, prodotti bio, formaggi, il tutto a chilometro zero. Questi i prodotti principali che si troveranno sulle bancarelle dei Farmer’s market di Roma. E sono anche le stesse cose che si potranno acquistare oggi e domani al primo Farmer Market ad aprire i battenti a Roma, quello di Ponte Testaccio-Largo Giovanni Battista Marzi. Il mercato è gestito dall’Associazione Italiana Agricoltura Biologica (Aiab) che ha anche fatto sapere che a partire da febbraio 2009 organizzerà nella Capitale i Farmer’s market bio, ogni prima domenica del mese alla Città dell’Altra Economia, a Testaccio, in largo Dino Frisullo.

Foto: Flickr