Berlusconi cambia linea e va in tv a dire la “sua” verità su Veronica. Dalla padella alla brace?

Come scritto da Luca Landoni nel post precedente, Silvio Berlusconi scende in campo e stasera va in tv, a Porta a Porta. Una decisione presa “controcorrente”, in quanto fino a poche ore fa era prevalsa la linea di Letta e di altri più stretti collaboratori che raccomandavano la massima “prudenza” e di non gettare altra

Come scritto da Luca Landoni nel post precedente, Silvio Berlusconi scende in campo e stasera va in tv, a Porta a Porta.

Una decisione presa “controcorrente”, in quanto fino a poche ore fa era prevalsa la linea di Letta e di altri più stretti collaboratori che raccomandavano la massima “prudenza” e di non gettare altra benzina sul fuoco.

Perché questo cambio di linea?

In evidente difficoltà per la vicenda familiare, Silvio Berlusconi è fortemente preoccupato per l’aria che tira e che sembra già riflettersi sugli ultimissimi sondaggi, con il Pdl per la prima volta in forte contrazione.

Le cifre sono (per ora) tenute rigorosamente sotto chiave dal premier, ma i rumors parlano di un calo di preferenze per Berlusconi e per il Pdl già superiore al 3-4 per cento e in ulteriore erosione.

In questo clima, e con Fini e Bossi che lo pungolano su vari fronti, Berlusconi aveva anche dato l’ordine di smussare gli angoli, specie sul terreno minato del referendum.

Tant’è che il coordinatore del Pdl Denis Verdini si è affrettato a dichiarare che in caso di vittoria del sì al referendum del 21 giugno “non ci saranno elezioni politiche anticipate”.

In tempo reale giunge il commento di Pierferdinando Casini: “se vince il sì, è chiaro che il giorno dopo si sciolgono le Camere”. E, rivolto poi al Pd, il leader dell’Udc incalza: “Un partito di dilettanti allo sbaraglio, quando sostiene che se vince il sì, si deve rifare la legge. Il Pd che voterà sì si prepara a santificare Silvio Berlusconi, che diventerà Santo subito”.

Nel frattempo Umberto Bossi resta sui carboni ardenti. E ai suoi dice di “scaldare i motori”.

Stasera in tv farà caldo. Stavolta Berlusconi rischia di cadere dalla padella alla brace. O, quanto meno, di scivolare su una buccia di banana.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Referendum

Tutto su Referendum →