Juve-Atalanta 3-1 | Risultato finale | Serie A | 3 dicembre 2016

Il racconto di Juve-Atalanta della 15a giornata di campionato.

Juventus-Atalanta | 15a giornata | Serie A
CONCLUSA

Juventus

Alex Sandro 15′
Rugani 19′
Mandzuki 64′


3



0

Atalanta

Freuler 82′


JUV


94′



ATA

94′


  • Ore 20:37 – Ancora pochi minuti di pazienza e Irrati fischierà l’inizio di Juventus-Atalanta. i giocatori stanno per lasciare gli spogliatoi.


  • Ore 20:43 – I calciatori di Juve e Atalanta stanno entrando in campo.



  • Ore 20:45 – Prima del fischio d’inizio c’è un minuto di silenzio per la Chapecoense.


  • Ore 20:47 – Irrati fischia l’inizio! Comincia Juventus-Atalanta.


  • 2”

    La Juventus parte subito aggressiva e arriva vicina all’area nerazzurra con Pjanic, ma Freuler spazza via.


  • 4”

    Fallo di Alex Sandro, l’Atalanta guadagna il suo primo calcio di punizione del match, ma siamo a metà campo.


  • 4”

    Higuain reclama per un fallo, ma viene anticipato da un avversario.


  • 5”

    Il ritmo in questa fase è molto alto da parte di entrambe le squadre.


  • 5”

    Sturare arriva al tiro, ma Masiello libera l’area.


  • 5”

    Sinistro di Higuain, deviato, finisce in calcio d’angolo.


  • 7”

    La Juve reclama per un fallo, ma l’arbitro opta per la rimessa laterale a favore dell’Atalanta. Lo Stadium fischia.


  • 7”

    Pjanic subisce fallo e guadagna un calcio di punizione.


  • 8”

    Fallo di Marchisio su Petagna e calcio di punizione per l’Atalanta.


  • 10”

    Squadre sempre molto aggressive, ma il gioco è concentrato al centrocampo in questi primi minuti.


  • 11”

    Fallo di Petagna su Chiellini, al limite dell’ammonizione, Irrati lo grazia.


  • 11”

    Tentativo di Pjanic dalla distanza, Caldara spazza via, Alex Sandro recupera la palla.


  • 12”

    Pjanic serve Higuain che arriva al tiro, ma Sportiello è attento e para.


  • 13”

    Petagna guadagna un calcio d’angolo.


  • 13”

    L’Atalanta batte corto il corner, poi arriva al cross per il Papu Gomez, ma Rugani libera l’area.


  • 14”

    Traversone del Papu Gomez per Conti che però non riesce a raggiungere la palla e Buffon para in due tempi.


  • 14”

    Ed è subito contropiede della Juventus.


  • 15”

    GOOOOL DI ALEX SANDRO!!! La Juve passa in vantaggio! Il bianconero, con una bella azione personale, si è accentrato e ha tirato di sinistro dal limite spiazzando Sportiello.


  • 15”

    Alex Sandro ha esultato rendendo omaggio alla Chapecoense.


  • 18”

    Azione di Higuain che però non sceglie il momento giusto per tirare. Tutto è partito da un errore di Kessie che si è fatto rubare il pallone. Corner per la Juve.


  • 19”

    GOOOOL DI RUGANI!!! Il bianconero ha segnato di testa su cross di Pjanic dal corner.


  • 21”

    Tentativo di Pjanic da fuori area, Caldara allontana la palla.


  • 22”

    Un passaggio di Mandzukic viene intercettato dalla difesa nerazzurra.


  • 22”

    Azione di Pjanic che si libera di un avversario col sombrero, ma Sturaro commette fallo.


  • 23”

    Un cross di Gomez viene preso direttamente da Buffon con le mani.


  • 26”

    Fallo di Freuler su Khedira, il giocatore dell’Atalanta viene ammonito. Poco prima aveva commesso fallo su Pjanic, al secondo in pochi secondi Irrati non ha potuto fare a meno di punirlo.


  • 27”

    Khedira si è fatto male, è ancora a terra.


  • 28”

    Sportiello para il velenoso tiro di Pjanic direttamente dal calcio di punizione. Calcio d’angolo per la Juve.


  • 28”

    Pjanic batte il corner, ma l’Atalanta libera l’area.


  • 30”

    Mandzukic non raggiunge il passaggio di Lichtsteiner, rimessa per l’Atalanta.


  • 31”

    Ammonito Kessie per una spinta a Lichtsteiner.


  • 31”

    Ammonito anche Lichtseinen per lo stesso motivo.


  • 33”

    Rimessa dal fondo per la Juve dopo che una palla toccata per ultima da Spinazzola è finita fuori.


  • 34”

    Caldaia prima ruba palla a un avversario, poi la perde malamente.


  • 34”

    In questa fase l’Atalanta appare un po’ confusa, conseguenza dei due gol subiti in appena quattro minuti.


  • 35”

    Ammonito Rugani per un fallo di mano.


  • 38”

    Fallo di Rugani in attacco e calcio di punizione per l’Atalanta che può riavviare il gioco.


  • 40”

    L’Atalanta arriva al limite dell’area della Juve, ma perde palla. La squadra di casa è molto corta e compatta, tanto che è stato Mandzukic a intercettare la palla e liberare.


  • 40”

    Contropiede della Juve e Toloi è costretto a fare fallo su Higuain.


  • 42”

    Pjanic calcia la punizione, ma la palla finisce direttamente tra le braccia di Sportiello dopo una deviazione che ha impedito a Higuain di arrivare sul cross.


  • 43”

    Spinazzola guadagna un calcio d’angolo.


  • 43”

    Mandzukic anticipa tutti e libera l’area. L’attaccante sta giocando molto bene in copertura oggi.


  • 44”

    Assedio dell’Atalanta che arriva a due tiri consecutivi con Freuler e Gomez che alla fine guadagna un corner.


  • 44”

    Kessie in possesso palla da buona posizione non riesce a tirare. Adesso l’Atalanta è sempre in attacco, non vuole andare negli spogliatoi senza aver accorciato le distanze.


  • 45”

    Ci sarà un minuto di recupero.


  • 45’+1′

    Fallo di Pjanic nell’area dell’Atalanta che può riavviare il gioco.


  • 45’+2′

    Ore 21:33 – Finisce il primo tempo con la Juventus in vantaggio per 2-0 grazie ai gol di Alex Sandro e Rugani.


  • Ore 21:47 – I giocatori stanno tornando in campo.


  • Ore 21:49 – Irrati fischia l’inizio del secondo tempo!


  • 46”

    Si fa subito vedere in avanti Alex Sandro con un cross, ma l’Atalanta spazza via.


  • 47”

    Mandzukic viene fermato in fuorigioco.


  • 48”

    Azione rapida e pericolosa della Juventus, ma Higuain serve Mandzukic che sbaglia completamente l’ultimo passaggio.


  • 48”

    L’Atalanta tenta subito il contropiede, ma non arriva al tiro con Petagna.


  • 51”

    Higuain subisce fallo e guadagna un calcio di punizione.


  • 52”

    Il calcio di punizione di Pjanic è potente, ma troppo impreciso, non è un colpo a effetto e finisce fuori dal campo.


  • 54”

    Cross di Marchisio che viene spazzato dalla difesa nerazzurra.


  • 56”

    Gasperini manda in campo Grassi al posto di Conti.


  • 56”

    Fuori anche Petagna, sostituito da Pesic.


  • 58”

    Masiello anticipa Higuain e sventa un’azione juventina che poteva rivelarsi molto pericolosa.


  • 58”

    A differenza delle altre partite oggi l’uomo in meno per l’Atalanta sembra Kessie, troppi errori oggi da parte sua.


  • 59”

    Viene fischiato un fallo di mano di Madzukic, ma in realtà il croato è stato colpito alla gola. L’Atalanta ottiene un calcio di punizione.


  • 59”

    Sul calcio i punizione c’è un fuorigioco di Pesic.


  • 61”

    Nella Juventus entra Lemina al posto di Khedira.


  • 62”

    Masiello riesce ad anticipare di nuovo Higuain che era stato servito da Mandzukic.


  • 62”

    Dopo un’insistente azione della Juventus arriva il tiro di Marchisio dai 25 metri, ma Sportiello para senza riuscire a trattenerla ed è corner,


  • 63”

    Altro corner per la Juve dopo che Pesic ha mandato fuori la palla proteggendola da Pjanic.


  • 64”

    GOOOOL DI MANDZUKIC!!! Juve di nuovo fatale dal corner, questa volta, dal lato opposto rispetto al gol di Rugani, ed è il croato a segnare di testa.


  • 64”

    Gol indiscutibilmente meritato oggi per Mandzukic, uomo-ovunque, che si è fatto notare sia in attacco sia in difesa ed è stato sempre molto altruista.


  • 67”

    La Juve insiste in avanti.


  • 67”

    Mandzukic guadagna un corner. Non è ancora appagato dal gol.


  • 68”

    Semina non riesce a tenere la palla in campo.


  • 70”

    Altra azione insistita della Juve, alla fine Grassi mette la palla in fallo laterale.


  • 70”

    Ammonito Sturaro per un fallo tattico su Gomez.


  • 71”

    Ora Madzukic è a terra, si è beccato il piede a martello di Gomez durante un’entrata sul capitano dell’Atalanta. Non dovrebbe essere nulla di grave, solo il dolore per la botta.


  • 75”

    Nell’Atalanta entra D’Alessandro al posto di Kurtic. Intanto Mandzukic ha ancora problemi.


  • 75”

    Mandzukic non ce la fa, lascia il posto a Cuadrado. Applausi dello Stadium per il croato, che a nostro avviso è stato l’uomo del match.


  • 77”

    Altro cambio tra le fila bianconere, esce Pjanic ed entra Evra.


  • 80”

    La Juve continua il possesso palla, fa quasi il torello contro un’Atalanta che in questa fase sembra un po’ rassegnata. A dieci minuti dal termine è difficile pensare di rimontare tre gol contro una squadra così.


  • 80”

    Dribbling e tiro in porta di Cuadrado, ma Sportiello para il tiro troppo centrale.


  • 81”

    Fallo di Alex Sandro su Kessie e calcio di punizione per l’Atalanta.


  • 82”

    GOOOL DI FREULER!!! Azione partita dai piedi del Papu Gomez che passa a D’Alessandro che crossa per Freuler che, al volo, la mette dentro.


  • 82”

    Juve troppo rilassata sul gol dell’Atalanta. I nerazzurri sono riusciti a segnare senza trovare opposizione. Allegri si è arrabbiato moltissimo.


  • 85”

    Fallo di D’Alessandro su Alex Sandro.


  • 85”

    Ora siamo nella metà campo dell’Atalanta con la Juve che rallenta di nuovo il ritmo.


  • 87”

    Higuain non riesce a sfruttare l’assist di Sturaro e si fa anticipare da Caldara.


  • 88”

    Azione pericolosa della Juve che arriva al tiro prima con Cuadrado e poi con Lemina che prende il palo.


  • 89”

    Saranno quattro i minuti di recupero.


  • 89”

    Fallo di Spinazzola e calcio di punizione per la Juventus che può rilanciare l’azione.


  • 90’+2′

    Grassi ci prova dalla distanza, ma senza successo.


  • 90’+4′

    Ore 22:39 – La partita finisce qui: la Juventus batte l’Atalanta 3-1.

Juve-Atalanta | Diretta | Formazioni ufficiali

Ore 19:56 – Ed ecco anche la formazione dell’Atalanta senza sorprese:

ATALANTA (3-4-1-2): 57 Sportiello; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 Masiello; 24 Conti, 19 Kessie, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 27 Kurtic; 29 Petagna, 10 Gomez

Ore 19:50 – La Juventus ha appena comunicato la sua formazione ufficiale con Lichtsteiner al posto di Benatia e Sturaro al posto di Cuadrado:

JUVENTUS (3-5-2) – 1 Buffon; 24 Rugani, 26 Lichtsteiner, 3 Chiellini; 27 Sturaro, 6 Khedira, 8 Marchisio, 5 Pjanic, 12 Alex Sandro; 9 Higuain, 17 Mandzukic

Juventus-Atalanta di sabato 3 dicembre 2016

Questa sera, sabato 3 dicembre 2016, allo Juventus Stadium, va in scena quello che potremmo definire un big match della 15a giornata di Serie A, quasi al livello del derby romano di domani: è la sfida tra la capolista e una delle sue inseguitrici, la vera sorpresa della stagione. Juventus-Atalanta è infatti più interessante che mai viste le premesse. I bianconeri guidano la classifica, ma i nerazzurri hanno solo cinque punti in meno e sono reduci da una punga striscia di risultati positivi che l’ha portata a competere praticamente con alcune delle squadre sulla carta più forti. Basti pensare che gli orobici hanno un solo punto in meno di Roma e Milan e gli stessi punti di Lazio e Napoli (i partenopei hanno già giocato) e hanno vinto sfide come quella contro la Roma e l’Inter, entrambe per 2-1, ma anche contro il Napoli (1-0).

L’Atalanta, infatti, non perde dal 21 settembre, quando è stata battuta in casa, per 1-0, dal Palermo. Dopo aver rimediato tre sconfitte nelle prime quattro partite di campionato, i nerazzurri di Gian Piero Gasperini hanno inanellato solo risultati positivi, per la precisione otto vittorie e un solo pareggio, a Firenze, per 0-0.

La Juventus, invece, ha perso malamente la sua ultima partita in campionato, per 3-1 a Genova contro il Genoa, ma è comunque saldamente in testa alla classifica e oggi vuole ricominciare la sua marcia, mantenendo a distanza (+4) le dirette inseguitrici Milan e Roma. I bianconeri sono favoriti, nonostante il buon momento dell’Atalanta, ma di certo la partita potrà essere avvincente e combattuta molto più che in passato.

L’arbitro del match è Massimiliano Irrati che conta 62 partite dirette in Serie A, ha cinque precedenti con la Juve (che ha vinto quattro volte e pareggiato una) e otto con l’Atalanta, che ha collezionato cinque sconfitte, due pareggi e una sola vittoria sotto la sua direzione. Irrati stasera sarà coadiuvato da Giallatini e Tegoni, quarto uomo Crispo, assistenti Guida e Saia.

Questa sera l’Atalanta, come faranno altre squadre nell’arco del weekend, dal Lecce in Lega Pro al Milan in Serie A, indosserà una maglia speciale con il logo della Chapecoense sul braccio, un omaggio alla squadra brasiliana colpita dalla tragedia del disastro aereo in cui sono morti i suoi giocatori diretti in Colombia per la finale della Coppa Sudamericana.

Juve-Atalanta: diretta tv e streaming

L’anticipo Juventus-Atalanta si può vedere in diretta tv sia sulla piattaforma satellitare Sky, sia sul digitale terrestre con Mediaset Premium, in entrambi i casi a pagamento. Sarà infatti trasmessa su Sky Sport 1 HD, Sky SUperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD (canali 201, 206 e 251) con la telecronaca di Fabio Caressa e il commento di Beppe Bergomi più gli interventi da bordo campo di Francesco Cosatti e Giovanni Guardalà. In streaming si può vedere tramite il sito e l’app SkyGo.

Mediaset trasmette Juve-Atalanta su Premium Sport e Premium Sport HD (canali 370 e 380) con la telecronaca di Fabrizio Ferrero e il commento tecnico di Antonio Di Gennaro più gli interventi e le interviste da bordo campo a cura di Simone Malagutti e Gianni Balzarini. I tifosi della Juve possono anche scegliere il secondo flusso audio con la telecronaca di Antonio Paolino. In streaming si può vedere tramite il sito e l’app di Premium Play.

Juve-Atalanta: le probabili formazioni

JUVENTUS (3-5-2) – 1 Buffon; 24 Rugani, 4 Benatia, 3 Chiellini; 7 Cuadrado, 6 Khedira, 8 Marchisio, 5 Pjanic, 12 Alex Sandro; 9 Higuain, 17 Mandzukic

A disposizione: 25 Neto, 26 Lichtsteiner, 33 Evra, 14 Mattiello, 27 Sturaro, 18 Lemina, 22 Asamoah, 34 Kean, 21 Dybala

Allenatore: Massimiliano Allegri

ATALANTA (3-4-1-2): 57 Sportiello; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 Masiello; 24 Conti, 19 Kessie, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 27 Kurtic; 29 Petagna, 10 Gomez

A disposizione: 30 Bassi, 47 Mazzini, 6 Zukanovic, 8 Migliaccio, 93 Dramè, 88 Grassi, 77 Raimondi, 7 D’Alessandro, 95 Bastoni, 98 Capone, 9 Pesic

Allenatore: Gian Piero Gasperini

I Video di Blogo.it