Finito il primo Round Robin della Louis Vuitton

Con una settimana di ritardo si è concluso il primo Round Robin di questa edizione della Louis Vuitton Cup. Guardando la classifica generale, anche dopo il primo flight del secondo Round Robin, appare subito chiaro che in questa edizione della Louis Vuitton tutti i team possono aspirare alle semifinali.Anche i team favoriti come Oracle, New

di skipper

Con una settimana di ritardo si è concluso il primo Round Robin di questa edizione della Louis Vuitton Cup. Guardando la classifica generale, anche dopo il primo flight del secondo Round Robin, appare subito chiaro che in questa edizione della Louis Vuitton tutti i team possono aspirare alle semifinali.

Anche i team favoriti come Oracle, New Zeland, Luna Rossa e Masclazone Latino hanno avuto vita difficile e in qualche regata non sono riusciti a primeggiare con i team minori.

Da segnalare la sconfitta di Mascalzone Latino con Victory Challenge e quella di Luna Rossa con Shosholoza grande rivelazione di questa edizione.

Il team sudafricano dopo un avvio non proprio eccezionale sta dando filo da torcere a tutti i grandi team trovandosi ora al settimo posto in classifica generale a soli cinque punti dall’ingresso alle semifinali.

Questa situazione di incertezza è data anche dal fatto che le condizioni meteo, con venti molto leggeri, tendono ad appiattire il divario tra le imbarcazioni. In queste condizioni contano poco le capacità tecniche dell’equipaggio, quello che conta sono le scelte dei tattici che ad oggi hanno come funzione principale quella di “cercatori di vento”.

Bisognerà quindi attendere ancora un’altra settimana, sempre se non ci saranno altri rinvii, per sapere quali saranno i quattro team che avranno accesso alle semifinali.