Shock in UK: la 16enne Christina Edkins uccisa a coltellate mentre va a scuola

La Gran Bretagna è sotto shock dopo il brutale omicidio di una studentessa di 16 anni di Birmingham, Christina Edkins, aggredita a coltellate e uccisa ieri mentre si stava recando a scuola. E’ salita, come tutte le mattine, sull’autobus che l’avrebbe portata alla Leasowes high school di Halesowen, quando un folle si è avvicinato e

La Gran Bretagna è sotto shock dopo il brutale omicidio di una studentessa di 16 anni di Birmingham, Christina Edkins, aggredita a coltellate e uccisa ieri mentre si stava recando a scuola. E’ salita, come tutte le mattine, sull’autobus che l’avrebbe portata alla Leasowes high school di Halesowen, quando un folle si è avvicinato e si è accanito su di lei a colpi di coltello, uccidendola in pochi istanti.

Il presunto killer è stato identificato ed arrestato poche ore dopo. Si tratta del 22enne Phillip Simelane, sorpreso mentre si aggirava nei dintorni della scena del crimine con fare sospetto. Il giovane, secondo quanto ricostruito, si trovava già sull’autobus quando è salita l’adolescente.

Al momento non è chiaro se vittima e omicidio si conoscessero o avessero qualche legame, anche se tutto fa pensare ad un attacco casuale. Probabile, ma ancora da verificare, che il 22enne avesse già da tempo cominciato a seguire e tenere d’occhio Christina Edkins.

A far sorgere questo dubbio è stato un tweet inviato dalla 16enne nel febbraio scorso:

Quest’uomo sull’autobus mi preoccupa un po’, continua a salire e scendere le scale e si siede in posti sempre diversi.

Che quel tipo misterioso fosse proprio Phillip Simelane? Le autorità, in ogni caso, hanno confermato che al momento non stanno cercando altre persone collegate all’omicidio. Il killer, pur senza aver fatto ancora alcuna ammissione, sembra essere proprio Simelane.