Rugby & Cronaca: allenatore condannato per pedofilia

Il Gup di Ascoli Piceno ha condannato l’uomo a tre anni di reclusione.

Un’accusa infamante che si è trasformata in una condanna.  Roberto Di Giacco, ex allenatore di San Benedetto del Tronto, è stato condannato a tre anni di carcere per aver abusato di sei ragazzini che allenava.

Questa la condanna comminata al coach dal Gup di Ascoli Piceno. A denunciare Di Giacco, 30 anni, erano stati i sei ragazzini che, secondo il loro racconto, l’uomo aveva invitati a casa sua con la scusa di mostrare loro tecniche di gioco e registrazioni di partite, in realtà video pornografici, e poi li avrebbe molestati.

Il coach si dice innocente, ma quando venne arrestato furono diverse le persone a San Benedetto del Tronto ad ammettere che il “vizio” di Di Giacco fosse conosciuto in paese. Ma nessuno aveva fatto nulla troppo a lungo e il rugby si è trasformato in incubo per quei sei bambini.

 

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

RUGBY 1823 è anche su Google+