Catello Miotto si difende dall’accusa di stupro: “lei era consenziente, non ho fatto nulla per forzarla”

Breve aggiornamento sul caso di Catello Miotto, il ballerino 25enne arrestato pochi giorni fa a Viterbo con l’accusa di violenza sessuale ai danni dell’ex moglie di un suo amico.Il giovane, che nel 2003 aveva partecipato al talent show Amici, al momento si trova agli arresti domiciliari nell’abitazione di sua madre, a Torre Annunziata, come deciso

Breve aggiornamento sul caso di Catello Miotto, il ballerino 25enne arrestato pochi giorni fa a Viterbo con l’accusa di violenza sessuale ai danni dell’ex moglie di un suo amico.

Il giovane, che nel 2003 aveva partecipato al talent show Amici, al momento si trova agli arresti domiciliari nell’abitazione di sua madre, a Torre Annunziata, come deciso dopo l’interrogatorio di garanzia che si è svolto lo scorso primo marzo.

Miotto ha ammesso il rapporto sessuale con la 33enne e continua a sostenere che quest’ultima fosse consenziente e che lui non avrebbe “fatto nulla per forzarla“.

Queste dichiarazioni si vanno a scontare con i graffi rinvenuti sul corpo di Miotto, che in apparenza sarebbero i segni inequivocabili del tentativo di difesa della donna.

A questo proposito la Procura ha nominato un perito che dovrà eseguire gli accertamenti sulle lesioni riportate dal ballerino e stabilire in che contento gli sono state inferte.

Via | Viterbo Oggi

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →