Ranking mondiale: rivoluzione ai piani alti, salgono Sud Africa, Francia e Argentina

Il primo fine settimana di test match ha cambiato la geografia ovale.

Pesano, e non poco, i successi di Sud Africa, Francia e Argentina nel primo weekend di rugby internazionale in Europa. Il ranking mondiale, infatti, subisce uno scossone, con gli Springboks che approfittano del passo falso australiano per issarsi in seconda posizione, mentre la Francia bussa al podio mondiale.

La netta vittoria sull’Australia, infatti, vale alla Francia il quarto posto – con sorpasso all’Inghilterra -, ma soprattutto porta i transalpini a pochissimi decimali dalla terza piazza mondiale.

Salto in alto anche per l’Argentina, che vincendo in Galles supera l’Irlanda e avvicina pericolosamente proprio i Dragoni. Così, mentre la Nuova Zelanda domina a distanza, alle sue spalle ci sono quattro nazioni divise da poco più di due punti. Scendendo, ci sono Galles, Argentina e Irlanda, con più distanziate la Scozia, Samoa e l’Italia. Gli azzurri guadagnano qualche decimo di punto, ma non abbastanza per superare Samoa, che ha vinto anch’essa il suo match nel weekend.

Ma siamo solo al primo fine settimana. Novembre è ancora lungo e il ranking mondiale – che ricordiamo sarà fondamentale per i sorteggi dei gironi del Mondiale 2015 – vedrà ancora tanti scossoni.

Ranking mondiale (Top 15)
1 Nuova Zelanda 92.91
2 Sud Africa 85.50
3 Australia 84.82 
4 Francia 84.58 
5 Inghilterra 83.09
6 Galles 80.60
7 Argentina 80.29 
8 Irlanda 79.04 
9 Scozia 77.97 
10 Samoa 77.14 
11 Italia 76.61 
12 Tonga 74.22 
13 Canada 71.39
14 Fiji 70.60
15 Giappone 68.89

Link utili:
Come capire il ranking (1)

Come capire il ranking (2)

 

ITALIAN RUGBY WEB AWARDS: votate gli azzurri del 2012!


RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

RUGBY 1823 è anche su Google+