Caserta, tenta di svaligiare un negozio: rapinatore ucciso durante conflitto a fuoco

E’ di un morto il bilancio di un tentato furto compiuto la notte scorsa ai danni di un negozio di telefonia a Cancello ed Arnone, piccolo comune in provincia di Caserta. Quattro banditi, tutti di etnia rom, hanno tentato di svaligiare il negozio, ma sono stati notati da una pattuglia dai carabinieri impegnata in una

E’ di un morto il bilancio di un tentato furto compiuto la notte scorsa ai danni di un negozio di telefonia a Cancello ed Arnone, piccolo comune in provincia di Caserta. Quattro banditi, tutti di etnia rom, hanno tentato di svaligiare il negozio, ma sono stati notati da una pattuglia dai carabinieri impegnata in una serie di controlli volti proprio ad evitare quel genere di furti.

Interrotto il colpo, i quattro si sono messi in fuga. Uno di loro, armato di fucile, è scappato a piedi, mentre gli altri tre sono saliti a bordo di un’automobile ed hanno cercato di fuggire, ma sono stati inseguiti dalla volante. Inutile il tentativo di speronare il mezzo delle forze dell’ordine: gli agenti hanno prima esploso dei colpi in aria, poi hanno sparato in direzione della vettura.

Uno dei malviventi è stato colpito ed è deceduto poco dopo il suo arrivo presso la clinica di Pinetagrande di Castelvolturno, in provincia di Caserta. I due complici, invece, sono stati arrestati e condotto in carcere con l’accusa di rapina impropria.

Il quarto complice – presumibilmente armato di fucile, è quello che hanno riferito alcuni testimoni oculari – è ancora in fuga e ricercato dai Carabinieri del Comando Provincia di Caserta, che hanno prontamente istituito posti di blocco in tutta l’area.

Foto © Getty Images