‘Ndrangheta, clan Bellocco: 5 arresti

Cinque presunti affiliati al clan Bellocco attivo a Rosarno, San Ferdinando e nei territori vicini sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri: estorsione e usura le accuse.

di remar

Un’altra operazione contro la ‘ndrangheta nel reggino. Cinque presunti affiliati al clan Bellocco attivo a Rosarno, San Ferdinando e nei territori vicini, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri del comando provinciale.

Sono accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso, concorso in intestazione fittizia di beni aggravata dall’aver favorito un sodalizio mafioso, concorso in usura aggravata dall’aver favorito un sodalizio mafioso, concorso in estorsione aggravata dall’aver favorito un sodalizio mafioso, concorso in violenza privata aggravata dall’aver favorito un sodalizio mafioso e concorso in lesioni personali aggravate dall’aver favorito un sodalizio mafioso.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dalla Dda di Reggio Calabria, l’inchiesta coordinata dal procuratore Ottavio Sferlazza e dall’aggiunto Michele Prestipino. E dieci giorni fa in carcere era finito carcere Rocco Gallo, 39 anni, ritenuto appartenente alla cosca Bellocco, con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni: in una vecchia auto parcheggiata in un garage nella sua disponibilità i carabinieri hanno trovato una pistola semiautomatica calibro 9X21, carica e con matricola abrasa, e 50 cartucce dello stesso calibro.

(in aggiornamento)

Foto © TMNews

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →