Galles: vietata la sfida tra gli Ospreys e Tonga

Lo stop è arrivato dalla federazione gallese che ha cancellato il match del prossimo 13 novembre a Bridgend.

Continua la guerra fredda tra la federazione gallese e le squadre celtiche. Questa volta lo scontro ha un terzo protagonista a sorpesa, Tonga. La nazionale del Pacifico, infatti, dopo la sfida di Brescia con l’Italia avrebbe dovuto incontrare gli Ospreys. Ma dalla Wru è arrivato l’alt.

A renderlo noto, e non senza venature polemiche, il numero uno degli Ospreys, Andrew Hore. Secondo Hore, infatti, la Federazione gallese avrebbe imposto l’alt per motivi di sicurezza dei giocatori. Con molti internazionali impegnati con il Galles, infatti, gli Ospreys hanno portato in rosa diversi giovanissimi, che saranno impegnati il prossimo weekend nella Coppa anglo-gallese. Come nel fine settimana successivo.

Per questo motivo la Wru avrebbe definito troppo pericoloso un terzo impegno per gli Ospreys, soprattutto di caratura importante come una sfida contro Tonga. “E’ una vera vergogna – le parole poco diplomatiche di Hore, che continua –. Un paio di anni fa abbiamo giocato quattro partite in dodici giorni per arrivare alla finale di Celtic League, e tre in una settimana. Quindi un match infrasettimanale non è certo un problema, e di sicuro non lo è per quei ragazzi che stanno mordendo il freno e muoiono dalla voglia di confrontarsi con il rugby d’alto livello”. Senza contare l’introito extra nelle casse degli Ospreys, fondamentale in un momento di crisi per il rugby gallese come quello odierno.

credit image by Getty Images

Link utili:
Il calendario dei test match 2012 

I test match in streaming sul web

Australia, i prezzi dei biglietti

All Blacks, i prezzi dei biglietti

Tonga, i prezzi dei biglietti

 

ITALIAN RUGBY WEB AWARDS: votate gli azzurri del 2012!

 

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

RUGBY 1823 è anche su Google+