Pro 12: Connacht non si fa spaventare da Treviso

Si è appena concluso allo Sportsground di Galway il match dei veneti valido per l’ottavo turno della RaboDirect Pro 12.

Paga caro l’assenza dei suoi nazionale la Benetton Treviso che a Galway perde contro il Connacht un match deciso nella prima mezz’ora di gioco. Il piede di Parks e la meta di Poolman fanno la differenza con i veneti incapaci di marcare punti pesanti e rientrare in partita.

Sconfitta in una partita brutta e senza grosse emozioni per il Benetton Treviso, allo Sportsground di Galway all’ottava giornata di RaboDirect PRO12. Il Benetton parte bene con una bella azione in attacco sull’asse Christian Loamanu-Brendan Williams, con un off-load del primo che lancia il folletto australiano, ma l’azione si spegne con un fallo. Connacht, invece, si rende pericoloso soprattutto al largo con gli inserimenti all’ala di O’Halloran, fresco di convocazione con la Nazionale Irlandese. Dal primo attacco dei padroni di casa, giunge anche l’occasione per Parks di aprire le marcature, con un calcio piazzato centrale e, nonostante il forte vento, arrivano i tre punti. Dopo le forti folate di vento, è la pioggia la vera protagonista dell’inizio, che impedisce di fatto alle due squadre di giocare nel migliore dei modi. La stessa provoca anche indisciplina, soprattutto nel XV della Marca e al 14′ Parks può nuovamente approfittarne. Per non parlare poi delle difficoltà nella gestione della palla, specialmente nelle rimesse laterali, con diversi problemi per i tallonatori. Protagonista assoluto, come annunciato, è l’ex mediano di apertura della Scozia, Dan Parks, che inventa una giocata delle sue con la collaborazione di O’Halloran ed Henshaw e riesce a far arrivare in meta al debutto Poolman, nonostante l’ultimo tentativo di opposizione da parte di Andrea Pratichetti. La prima frazione di gioco, poco spettacolare e determinata dalle pessime condizioni climatiche, termina così sul 13-0 con il tre su tre personale di Parks.

La ripresa si apre con venti minuti senza assolutamente nulla da segnalare, se non i cambi che interessano le compagini in campo. Tra questi anche l’ingresso di Giulio Toniolatti per l’esordiente Angelo Esposito, ma il romano al 21′ rimedia un cartellino giallo che lascia i biancoverdi in quattordici. A muovere lo score nel secondo tempo è finalmente il Benetton che, al 24′, realizza i primi tre punti della serata con un calcio di Alberto Di Bernardo. Lo stesso mediano di apertura sbaglia, però, pochi minuti più tardi il tentativo che poteva valere per i Leoni almeno un punto di bonus momentaneo. La sfortuna si oppone al suo calcio che termina contro il palo. Al 33′ è, tuttavia, anche Parks a sbagliare il primo calcio della sua sinora perfetta serata. Clamoroso quello che succede solo un minuto più tardi. Ingresso in campo tra gli applausi per uno degli idoli locali, l’estremo Gavin Duffy. Appena il tempo di entrare che i trequarti irlandesi mettono in scena l’azione migliore del secondo tempo e permottono allo stesso Duffy di realizzare alla bandierina la seconda meta dei suoi. Parks sbaglia nuovamente dalla piazzola, ma c’è troppo poco tempo per Treviso per rimediare ad una serata no. L’incontro termina così 18-3.

CONNACHT – BENETTON TREVISO 18-3 
Sabato 3 novembre, ore 18.00 – Sportsground, Galway
Connacht:
 15 Robbie Henshaw, 14 Tiernan O’Halloran (73′ Gavin Duffy), 13 Danie Poolman, 12 Dave McSharry, 11 Fetu’u Vainikolo, 10 Dan Parks, 9 Kieran Marmion, 8 Eoin McKeon, 7 Johnny O’Connor (52′ John Muldoon), 6 Andrew Browne, 5 Mike McCarthy (56′  Mick Kearney), 4 Michael Swift, 3 Nathan White (70′ Ronan Loughney), 2 Jason Harris-Wright, 1 Denis Buckley (67′ Rodney Ah You)
Treviso:15 Brendan Williams, 14 Andrew Vilk, 13 Christian Loamanu, 12 Andrea Pratichetti, 11 Angelo Esposito (53′ Giulio Toniolatti), 10 Alberto Di Bernardo (76′ James Ambrosini), 9 Fabio Semenzato, 8 Marco Filippucci (76′ Giovanni Maistri), 7 Valerio Bernabò, 6 Manoa Vosawai, 5 Corniel Van Zyl (c), 4 Marco Fuser, 3 Jacobus Roux (59′ Ignacio Fernandez-Rouyet), 2 Franco Sbaraglini (59′ Enrico Ceccato), 1 Matteo Muccignat (59′ Alberto De Marchi). 
Arbitro: Leighton Hodges
Marcatori: 6′ cp. Parks, 14′ cp. Parks, 28′ m. Poolman tr. Parks, 61′ cp. Di Bernardo, 74′ m. Duffy
Cartellini gialli: 59′ Toniolatti 

Link utili
Il calendario della Pro 12 2012/13

Tutti i test match di novembre in streaming

 

ITALIAN RUGBY WEB AWARDS: votate gli azzurri del 2012!

 

RUGBY 1823 è anche su Facebook

RUGBY 1823 è anche su Twitter

RUGBY 1823 è anche su Google+