Milan: che fine ha fatto Mastour?

Ricordate Hachim Mastour, talento rossonero classe 1998? Da grande promessa è oggi considerato un oggetto misterioso in Olanda

L’ex Milan Hachim Mastour da talento in erba a oggetto misterioso. Ricordate questo fantasista classe 1998 che un paio di stagioni fa arrivò alle soglie della prima squadra rossonera a suon di ottime prestazioni con la Primavera? Ebbene, oggi gioca in Olanda, con il PEC Zwolle, ma non se la sta passando propriamente alla grande. Anzi…

Il giovane fantasista di origini marocchine, cresciuto a Reggio Emilia, è stato prestato dal Milan al PEC Zwolle, squadra olandese che avrebbe dovuto consentirgli di fare esperienza. A quanto pare, però, il ragazzo non rientra più nei piani del tecnico Ron Jans, che non lo schiera in campo da ben sette partite. Il club rossonero, dunque, sta pensando al da farsi in vista di gennaio: non è da escludere un nuovo cambio di casacca, considerato che Mastour viene ormai da due esperienze non proprio esaltanti.

Prima di sbarcare in Eredivisie, dove è considerato a tutti gli effetti un oggetto misterioso, il 18enne rossonero è passato attraverso la Spagna. Con la maglia del Malaga, lo scorso anno, ha collezionato una sola presenza di cinque minuti nella Liga Spagnola, a conferma che forse il suo processo di crescita non è ancora commisurato ai palcoscenici cui era stato chiamato a calcare.

Da qui la scelta di trasferirsi in Olanda, dove però le cose non sono migliorate di molto: fin qui Mastour ha giocato solo tre volte per un totale di 99 minuti. Qualcuno pensava fosse possibile una rinascita, ma in poche settimane le cose sono cambiate. Al Milan l’arduo compito di trovare una destinazione migliore e che consenta al ragazzo di non sprecare l’indiscutibile talento di cui dispone.