Mentana, massacra i genitori a colpi di machete

Una mattanza senza spiegazioni. Valerio Ullasci, 29 anni di Roma, ha ucciso lunedì sera a colpi di machete i propri genitori in una villetta di Mentana. Arrestato, è stato trasferito in questura per essere interrogato, ma non è stato in grado di spiegare il terribile gesto. Le forze dell’ordine erano accorse in via delle Molette

di higgins

Una mattanza senza spiegazioni. Valerio Ullasci, 29 anni di Roma, ha ucciso lunedì sera a colpi di machete i propri genitori in una villetta di Mentana. Arrestato, è stato trasferito in questura per essere interrogato, ma non è stato in grado di spiegare il terribile gesto. Le forze dell’ordine erano accorse in via delle Molette dopo le segnalazioni dei vicini, che avevano sentito le urla provenire dalla villetta. Gli agenti hanno trovato il ragazzo con l’arma ancora in mano.

Le vittime sono Vincenzo Ullasci, di 59 anni e Maria Spina, di 60 anni, che gestivano la taverna del Sarchiapone in via Cescenzio, dove il ragazzo lavorava come cameriere. Da una prima ricostruzione, il figlio ha colpito il padre uccidendolo e si è scagliato contro la madre che era intervenuta in difesa del marito.

Foto | Proto