Piazza Trilussa, vandali distruggono due panchine

Vandali anonimi hanno frantumato nella notte le panchine di piazza Trilussa. Le sei telecamere poste sui lampioni non hanno avuto un effetto deterrente – e c’è chi avanza il dubbio che non siano mai state attivate. Nella mattinata in piazza è stata posta una transenna per evitare che qualcuno inciampi e si faccia male. Adesso

di higgins

Vandali anonimi hanno frantumato nella notte le panchine di piazza Trilussa. Le sei telecamere poste sui lampioni non hanno avuto un effetto deterrente – e c’è chi avanza il dubbio che non siano mai state attivate. Nella mattinata in piazza è stata posta una transenna per evitare che qualcuno inciampi e si faccia male. Adesso dunque, in teoria, lo spazio rimane sprovvisto di un luogo dove sedersi; sulla scalinata della fontana, secondo un’ordinanza comunale, è infatti vietata la sosta con multe fino a trecento euro.

Ma la polemica investe soprattutto la sorveglianza: “Le telecamere sono state montate da sei mesi – spiega un abitante della zona -. Da quando ci sono, sarà almeno la decima volta che le panchine vengono distrutte. Non so se funzionino o meno, ma in ogni caso, mi chiedo a cosa servano, se non evitano fatti di questo genere, e per cosa vengono spesi i nostri soldi”. Resta da capire inoltre come la distruzione di due lastre pesanti di marmo sia avvenuta sebbene il venerdì e il sabato, ovvero quando è attiva la Ztl, ci sia un presidio dei vigili urbani.