De Boer saluta l’Inter: “Peccato, serviva più tempo”

Dopo le voci circolate a partire dalla serata di ieri, è arrivata l’ufficialità dell’esonero di De Boer, il tecnico saluta l’Italia via Instagram

Frank De Boer non è più l’allenatore dell’Inter. Dopo le voci circolate ieri sera e le conferme di stamane, è arrivato anche il comunicato ufficiale del club nerazzurro. Con l’olandese, che aveva tre anni di contratto, è stata risoluzione consensuale, con ogni probabilità dietro pagamento di sostanziosa buonuscita. L’Inter ha pubblicato su tutti i propri canali ufficiali la seguente nota stampa:

“F.C. Internazionale Milano – si legge nel comunicato – annuncia di aver risolto nella giornata di oggi il contratto dell’allenatore Frank de Boer. La guida della prima squadra viene affidata momentaneamente al tecnico della Primavera Stefano Vecchi, che sarà sulla panchina nerazzurra per il match di UEFA Europa League contro il Southampton. La Società ringrazia Frank e il suo staff per il lavoro svolto con il Club, augurando loro il meglio per il futuro. Ulteriori aggiornamenti riguardanti la guida tecnica della prima squadra verranno comunicati successivamente”.

Insomma, Vecchi partirà per l’Inghilterra con tutta la squadra al seguito, compresi i giocatori non inseriti nella lista Uefa. Al ritorno in Italia, con ogni probabilità sarà annunciato il nome del quarto allenatore a sedere sulla panchina nerazzurra in questo inizio di stagione. Tutti gli indizi portano all’ex Lazio Stefano Pioli. Intanto, utilizzando il proprio profilo Instagra, De Boer ha salutato l’Inter, i suoi tifosi e l’Italia in questo modo.

“Peccato che sia finita così. Per portare avanti questo progetto serviva più tempo – sottolinea – . Voglio ringraziare tutti i tifosi per tutto il supporto che mi avete dato questi mesi. “Forza Inter”.

Il post è corredato dalla coreografia realizzata dai tifosi dell’Inter prima della finale di Champions League vinta a Madrid contro il Bayern nel 2010.