Francesco Zizola in mostra al Museo di Roma in Trastevere

Oggi alle ore 18 l’inaugurazione della mostra

Il 16 marzo si aprirà al museo di Roma in Trastevere la nuova retrospettiva di Francesco Zizola, uno dei più amati e premiati fotoreporter del mondo. La mostra, dal titolo “Uno sguardo inadeguato“, mette in esposizione una selezione della sua recente produzione. Foto realizzate nel corso degli ultimi 10 anni in oltre 20 paesi del mondo.

Curioso il titolo dato alla mostra, se si considera che quello “inadeguato” di Zizola è in realtà lo stesso occhio sensibile che in tanti anni ha catturato con delicatezza e intensità centinaia di scene drammatiche in diverse parti del mondo. Con questa mostra, però, l’autore vuole proprio concentrarsi su una riflessione che chiama in causa la natura stessa del suo sguardo e un’intera cultura del fare immagine. .

Francesco Zizola è nato e vive a Roma. Ha fotografato le principali crisi e conflitti che si sono succeduti nel mondo negli ultimi 25 anni. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui nove World Press Photo e quattro Picture of the Year International. Sei sono i libri che ha pubblicato, tra cui ‘Iraq’ (2007), e ‘Born Somewhere’ (2004) dedicato alla condizione dell’infanzia in 27 paesi del mondo. Nel 2003 Henri Cartier Bresson include una fotografia di Francesco tra le sue 100 preferite. Da questa collezione nasce una mostra, ‘Les Choix d’Henri Cartier Bresson’ e un libro. Nel 2007 insieme a un gruppo di colleghi, fonda l’agenzia NOOR, la cui sede è ad Amsterdam. Nel 2008 è tra i fondatori del 10b Photography di Roma, un centro polifunzionale dedicato alla fotografia professionale.

Foto: Francesco Zizola