Calcio: furto nella villa dell’arbitro Rocchi

I ladri sono entrati nella villa del fischietto sulle colline di Firenze e hanno smurato una cassaforte: prelevati diversi gioielli

Firenze – Ladri nella villa dell’arbitro Gianluca Rocchi. Il fischietto di Serie A è stato vittima di una rapina presso l’abitazione sita a Soffiano, sulle colline fiorentine. I malviventi si sono introdotti nell’abitazione del papà del direttore di gara forzando una porta-finestra, ma senza portare via nulla. Dopo questa “visita”, sono passati nella villa adiacente, quella dell’arbitro e da qui hanno prelevato un’intera cassaforte.

I ladri hanno dapprima sfondato il muro e poi divelto la cassaforte, all’interno della quale erano custoditi diversi gioielli. Secondo quanto riferiscono diverse fonti giornalistiche, il “malloppo” per i rapinatori sarebbe di circa 100mila euro. Rocchi, 43 anni, è l’arbitro dell’Aia di Firenze che ha diretto più partite nel campionato di Serie A.