Atletica, Inga Abitova è stata squalificata per due anni per doping

L’atleta russa perderà tutti i titoli conquistati dal 10 ottobre 2009 in poi.

L’atleta russa Inga Abitova dovrà scontare due anni di squalifica per aver violato le regole anti-doping. Ad annunciarlo è stata la federazione d’atletica del suo paese. L’Abitova, di conseguenza, perderà tutti i titoli che ha conquistato dal 10 ottobre 2009 in poi.

La decisione è stata presa dopo la sospensione dell’atleta avvenuta lo scorso 11 ottobre a causa di alcuni dati ritenuti anomali sul profilo ematico del suo passaporto biologico.

I titoli ai quali Inga Abitova dovrà quindi rinunciare sono il primo posto alla maratona di Yokohama, il secondo posto alla maratona di Londra e la medaglia d’argento conquistata agli europei di Barcellona nel 2010.

Tra i titoli conquistati dalla fondista russa, 30 anni compiuti lo scorso anno, e che potrà mantenere perché antecedenti alla squalifica, ci sono quattro trionfi, l’oro ai 10000 metri agli Europei di Goteborg, il primo posto alla Maratona di Belgrado e la prima posizione all’European Cross Country Championships nel 2001 e nel 2005. Nel 2006, Inga Abitova ha anche conquistato un secondo posto alla Maratona di Mumbai.

Nel palmares della Abitova c’e anche un quarto posto nei 10000 metri alle Olimpiadi di Pechino nel 2008 che ovviamente è stato revocato. Alle Olimpiadi di Londra 2012, Inga, invece, non ha fatto parte del team russo.

La squalifica dell’atleta russa è iniziata ufficialmente lo scorso 11 ottobre. Attualmente, Inga Abitova occupa la 49esima posizione nel ranking mondiale.

Riguardo le regole dell’anti-doping, la World Anti-Doping Agency dichiara che tutti gli atleti devono aggiornare i loro passaporti per far sì che vengano monitorate variazioni biologiche che potrebbero aiutare ad individuare il doping.

Nel mese di luglio, la VFLA, la federazione di atletica in Russia, ha anche squalificato altre tre atlete, la campionessa europea Nailya Yulamanova, Svetlana Klyuka e Yevgenia Zinurova.

Foto | © Getty Images