Quarto Grado ultima puntata 1 marzo 2013

E’ stata depositato la richiesta di ricorso per l’ergastolo a Salvatore Parolisi. Il Caporal maggiore, che sta studiando Agraria, chiede un processo pubblico affinché la gente si renda conto della sua innocenza. Gli avvocati dell’uomo vogliono la revisione di alcuni documenti: le perline, trovate sul luogo del delitto tralasciate dal giudice Tommolini, non apparterebbero nè al militare nè a Melania.

Emanuela Orlandi scomoda testimone del Vaticano?

Don Vergari è al centro dello scandalo per la morte di Emanuela Orlandi: alcune intercettazioni scandalose avrebbero coinvolto l’alto prelato (con un seminarista si sarebbe lanciato in esplicite allusioni sessuali). Festini, segreti inconfessabili nella Basilica di Sant’Apollinare a Roma, legami con la Banda della Magliana: ad oggi, sono ancora tanti, i punti irrisolti di questa intrigata vicenda:

Pietro Orlandi (fratello di Emanuela): Emanuela non è stata rapita per la sua bellezza ma perché era una cittadina vaticana. In Vaticano lo sanno tutti e mi hanno detto spesso: ‘Don Vergari pagherà davanti a Dio’… il rapimento è stato organizzato nel tempo e ci sono delle responsabilità oggettiva da parte della Santa Sede. Ho sempre sperato che Benedetto XVI portasse un cambiamento. Più volte, è stato sconsigliato di parlare pubblicamente di Emanuele. Volevo che tirasse fuori il coraggio e si liberasse di questo peso. Preferiscono il silenzio, l’omertà per non far scoprire la verità.

I legami tra Don Vergari e De Pedis raccontati dalla vedova Carla. Che il sacerdote abbia voluto far sparire il corpo della ragazzina per far un favore all’amico? L’uomo è stato sepolto nella cripta della Basilica romana per volontà della moglie. Nell’ossario comune, poste in delle lastre di zinco (dopo la ristrutturazione del 2004), potrebbero esserci i resti di De Pedris (unico ‘civile’ sepolto nel 1990 nella chiesa).

Quarto Grado puntata 1 marzo 2013

Quarto Grado puntata 1 marzo 2013
Quarto Grado puntata 1 marzo 2013
Quarto Grado puntata 1 marzo 2013

Chi ha ucciso Daniele Lo Presti?

E’ stato ucciso Daniele Lo Presti (quasi una brutale esecuzione con una pistola di piccola taglia), un paparazzo che ha fotografato i più importanti vip del jet set internazionale. L’uomo stava attraversando di corsa il Lungotevere per raggiungere i propri amici. Una vicina di casa ha testimoniato che il fotografo ha litigato al telefono qualche ora fa. Diversi anni fa, un suo collega de La Presse avrebbe subito uno strano incidente a Roma. In passato, ha anche subito minacce da una donna per la troppa gelosia. Oltre alle macchine fotografiche, gli inquirenti hanno sequestrato le immagini delle telecamere di sicurezza di un Mc Donalds e di una palestra e le varie memory card.

Franco Cortellino (collega di Lo Presti): Mai fatto così compromettenti per temere della propria vita. Era un tipo molto attivo, mai tanto preoccupato.

Gabriele Parpiglia (giornalista): Ho fatto indagini giornalistiche. E’ un periodo di forte crisi per l’editoria e i fotografi vivono di quello che producono. Non vorrei che la morte di Lo Presti derivasse da un lavoro privato che non riguardasse il mondo dei vip.

Morte Sarah Scazzi: Sabrina Misseri ha ucciso perché gelosa di Ivano?

Nell’ultima udienza, il pm ha sentenziato: “E’ stato un massacro. Non è un processo delle lacrime di Sabrina o Michele Misseri, dei silenzi di Cosima. Questo è il processo sulla morte di Sarah Scazzi”. Mariano Buccoliero sostiene che la cugina abbia ucciso la 15enne di Avetrana mossa dalla rabbia, gelosia morbosa per Ivano (che avrebbe mentito) trasformandosi da sorella a rivale in amore. Il padre Michele non avrebbe preso parte all’omicidio.

Claudio Scazzi: Io credo che il pm abbia fatto una sintesi molto dettagliata spiegando anche la gelosia che poteva esserci. Non ho avuto un periodo lungo per potermi accorgere di tante cose. In venti giorni, a stretto contatto con la tua famiglia, cerchi di capire come è cambiata la situazione. Ivano l’ho conosciuto ad agosto. Aveva atteggiamenti affettuosi sia verso Sarah, sia con Sabrina. Non ho mai avuto l’impressione che mia sorella fosse in pericolo. Mia mamma sospetta che potrebbe essere successo qualcosa di ben più grave. Un’ipotesi non esclude l’altra.

Dove è stata uccisa Sarah Scazzi? In casa da Cosima e Sabrina Misseri e portata in garage attraverso un corridoio interno? Oppure in garage per mani di zio Michele?

Rapimento Denise Pipitone: Jessica Pulizzi mente?

Dalle nuove compromettenti intercettazioni, emerge il coinvolgimento di Jessica Pulizzi nel rapimento di Denise Pipitone. Parlando con la mamma, Anna Corona, la ragazza avrebbe detto: “La piccolina è caduta”.

Intercettazione inedita: Anna Corona intima ad una bambina di zittirsi mentre risponde al telefonino.

Luisa Calamia (legale di Piera Maggio): Quello che mi auguro, io spero che la parola fine possa coincidire con la sentenza di primo grado.

Scomparsa Angela Celentano: Celeste Ruiz è un fake?

E’ quasi sicuramente opera di un mitomane il fake della presunta Celeste Ruiz, residente in Messico e molto somigliante ad Angela Celentano, la piccola scomparsa dal Monte Faito. Gli inquirenti italiani si soffermano sul figlio di Cristino e Norma Hilda Valle Fierro che era venuto a conoscenza del triste episodio su un sito per bambini di cui non si hanno più notizie.

Omicidio Fabrizio Pioli: Antonio Napoli si è costituito

Si è costituito Antonio Napoli, il latitante che ha ucciso Fabrizio Pioli per essersi innamorato della figlia sposata con un altro uomo.

Antonio Pioli (papà di Fabrizio): Sono venuti i carabienieri e abbiamo saputo che Fabrizio è stato ritrovato.

Quarto Grado puntata 1 marzo 2013, gli argomenti di oggi

Il processo per la morte di Sarah Scazzi, alla luce della nuova ricostruzione della vicenda da parte della Procura di Taranto, è al centro del nuovo appuntamento con Quarto Grado, il programma di Retequattro condotto da Salvo Sottile con Sabrina Scampini, in onda in diretta dal centro Palatino di Roma, stasera, alle ore 21.10. Nel corso della puntata, il settimanale a cura di Siria Magri si occupa anche di Denise Pipitone: due intercettazioni, successive alla scomparsa della bambina, incastrerebbero la sorellastra Jessica Polizzi. Infine, aggiornamenti sui casi di Roberta Ragusa e Yara Gambirasio. Su Crimeblog, il consueto liveblogging della puntata.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Sarah Scazzi

Tutto su Sarah Scazzi →