Madeleine McCann: i genitori chiedono alle autorità portoghesi di continuare le ricerche

Si torna a parlare della piccola Madeleine McCann, la bambina di 3 anni di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007. Mentre continua il processo per il detective Goncalo Amaral, accusato dai coniugi McCann di calunnia nei loro confronti, gli stessi McCann tornano ad implorare il Governo, chiededo


Si torna a parlare della piccola Madeleine McCann, la bambina di 3 anni di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007.

Mentre continua il processo per il detective Goncalo Amaral, accusato dai coniugi McCann di calunnia nei loro confronti, gli stessi McCann tornano ad implorare il Governo, chiededo di continuare le ricerche della figlia scomparsa.

I coniugi, che hanno speso più di 2 milioni di euro in investigatori privati, hanno chiesto che il loro investimento non sia vanificato: le autorità, secondo i coniugi, dovrebbero tenere in considerazione le piste intraprese dagli investigatori privati.

I McCann lamentano che tutti i testimoni trovati dai detective privati e tutte le segnalazioni giunte nel corso degli ultimi mesi sono stati catalogati come “irrilevanti” dalle autorità portoghesi.

Alcune delle piste che abbiamo proposto sono molto valide, molto credibile. Fa male vedere che tutti i nostri sforzi e i nostri soldi vengono ignorati dalle autorità.

Via | Daily Mail

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →