Chi è Pasquale Giovanni Vargas, l’erede di Bidognetti arrestato a Giugliano?

Un nuovo colpo è stato inferto nelle ultime ore al clan camorristico dei Casalesi: il boss Pasquale Giovanni Vargas, inserito nella lista dei cento latitanti ricercati più pericolosi, è stato arrestato a Giugliano, al confine tra Napoli e Caserta. Vargas, 43 anni, è considerato il braccio destro del boss Francesco Bidognetti e suo erede: nell’ambito

Un nuovo colpo è stato inferto nelle ultime ore al clan camorristico dei Casalesi: il boss Pasquale Giovanni Vargas, inserito nella lista dei cento latitanti ricercati più pericolosi, è stato arrestato a Giugliano, al confine tra Napoli e Caserta.

Vargas, 43 anni, è considerato il braccio destro del boss Francesco Bidognetti e suo erede: nell’ambito del processo Spartacus, che si è definitivamente concluso qualche settimana fa, è stato condannato a 12 anni di carcere.

Lui, considerato un killer ed un estorsore, operava prevalentemente tra Castel Volturno, Mondragone e Casal di Principe e, secondo quanto reso noto dalle autorità, faceva da ponte tra il latitante Michele Zagaria e le altre frange del clan.

L’arresto è stato compiutoo dai carabinieri di Castello di Cisterna, che hanno fatto irruzione in un appartamento nel parco Palumbo di Giugliano.

Lì una donna, successivamente arrestata con l’accusa di favoreggiamento, ha tentato di nascondere la presenza di Vargas, ma gli agenti non si sono lasciati convincere.

Al momento dell’arresto Vargas, che non ha opposto resistenza, aveva con sé una pistola Beretta calibro 7,65 e tre caricatori.

Via | Il Mattino
Video | YouReporter

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →