Passaparola di Travaglio: storia di Montanelli e la guerra di Berlusconi

Free video chat by Ustream “Buongiorno a tutti.Oggi dirò poche cose, di mio. Oggi vorrei far parlare Indro Montanelli, nel centenario della sua nascita. Montanelli è nato a Fucecchio il 22 aprile del 1909, quindi anche se è morto nel 2001 ha molte cose da dirci. Anzi, molte cose le ha dette quando molte belle

Free video chat by Ustream

“Buongiorno a tutti.Oggi dirò poche cose, di mio. Oggi vorrei far parlare Indro Montanelli, nel centenario della sua nascita. Montanelli è nato a Fucecchio il 22 aprile del 1909, quindi anche se è morto nel 2001 ha molte cose da dirci. Anzi, molte cose le ha dette quando molte belle addormentate nel bosco, molti di quelli che non vogliono vedere, molte Alici nel paese delle meraviglie, molti servi, molti killer non vedevano o non volevano vedere quello che in realtà era visibile fin dal 1994…”

Un passaparola ad alta tensione per Marco Travaglio, che ricorda Indro Montanelli e la sua “resistenza” contro Berlusconi, all’epoca assiduo nel tentativo di mandare via il direttore del vecchio “Il Giornale“.

Pungente, satirico, a tratti spassoso nel ricordare i Fede, Sgarbi e Bonaiuti, quest’ultimo all’epoca non “portaborse” del premier. Di Montanelli la citazione finale: “L’Italia berlusconiana è la peggiore Italia che ho mai visto per volgarità e bassezza”. Rimpianti, o semplice nostalgia, di giornalisti veri.

I Video di Blogo