Calciomercato Napoli | Un attaccante svincolato per sostituire Milik

Calciomercato Napoli. Un attaccante svincolato potrebbe sostituire l’infortunato Milik. Ecco i possibili candidati

E’ stato davvero un fulmine il ciel sereno per il Napoli, l’infortunio occorso ad Arkadiusz Milik nel corso del match di qualificazione ai Mondiali 2018 tra Polonia e Danimarca.

L’attaccante partenopeo, protagonista di un ottimo avvio di stagione, si è procurato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio. La diagnosi deve essere solo confermata dagli ulteriori accertamenti cui il giocatore dovrebbe sottoporsi oggi stesso a Roma con l’equipe del professor Mariani a Villa Stuart. Sembra inevitabile l’intervento chirurgico con uno stop ipotizzabile tra i 4 e i 6 mesi.

Un infortunio quello di Milik che può davvero rovinare una stagione e al quale, recriminazioni a parte, bisogna porre rimedio per colmare una lacuna pesante in organico a fronte dei numerosi impegni che attendono il Napoli nelle prossime settimane tra campionato e Champions League.

Non è da escludere, pertanto, che già prima di gennaio, il Napoli possa acquistare un sostituto di Milik attingendo dal mercato degli svincolati. Da stamane sono iniziati a circolare una serie di nomi di attaccanti attualmente senza squadra da Adebayor, recentemente a un passo dal trasferimento al Lione, a Berbatov congedatosi dal Paok Salonicco, da Klose che non ha ancora trovato un ingaggio, all’ex Arsenal Chamakh con un accenno anche a Osvaldo, il quale non ha ancora sciolto le riserve sul possibile ritiro dal calcio.

Si tratta, ovviamente, solo di indiscrezioni ancora tutte da confermare. L’impressione è che il Napoli possa decidere di temporeggiare per due mesi e mezzo e andare avanti con gli attaccanti a disposizione di Sarri e Gabbiadini sostituto di Milik. Ipotizzabile un intervento deciso sul mercato a gennaio, specie se i tempi di recupero del polacco dovessero allungarsi. A riguardo, il Napoli potrebbe tentare un ulteriore affondo su Pavoletti, già cercato in estate, o far rientrare anticipatamente Duvan Zapata dal prestito all’Udinese