Satira: non spariamo “castate”

Un tempo c’era il “furbone” Marcinkus e furono scandali su scandali. Ora allo Ior potrebbe arrivare il “furbetto” Fazio dopo un ventennio di gestione Caloia. E vedremo cosa accadrà. Che Banca!La decisione spetta naturalmente a Ratzinger e la concorrenza per quella poltrona è molto agguerrita. Ma di sicuro il cattolicissimo ex governatore di Bankitalia sarebbe

di ulisse,

Un tempo c’era il “furbone” Marcinkus e furono scandali su scandali. Ora allo Ior potrebbe arrivare il “furbetto” Fazio dopo un ventennio di gestione Caloia. E vedremo cosa accadrà. Che Banca!

La decisione spetta naturalmente a Ratzinger e la concorrenza per quella poltrona è molto agguerrita. Ma di sicuro il cattolicissimo ex governatore di Bankitalia sarebbe felice di difendere i forzieri di Sua Santità. Se son rose, Fioraniranno

Prosegue il duello a distanza tra il Giornale (Giordano) e la Repubblica (Serra) sulle vignette di Vauro ad Annozero. Da una parte accuse di sciacallaggio mediatico, dall’altra si risponde dando dei censori perbenisti e benpensanti. Silvio Bacchettoni

Tutta Italia ormai è in preda all’angoscia. Il terremoto? La crisi? Il debito pubblico? La sicurezza? Ma no! Almeno mezzo Paese si chiede: dov’è finito Veltroni? Dopo la sparizione di Prodi (rapito da Roberto Napoletano che gli consente solo un editoriale sul Messaggero di tanto in tanto), un altro pesante rebus tiene occupata la testa degli italiani. Eppure qualcuno prevede: tornerà e la sua vendetta sarà feroce. Walterminator