Mantova: violentò la figlia di 5 anni e la figliastra di 13, condannato a 15 anni di carcere

Si è concluso con una condanna a 15 anni di carcere il processo che ha visto imputato un mantovano di 34 anni, accusato di violenza sessuale ai danni della figlia di 5 anni e della figliastra di 13. Sei anni e mezzo sono stati dati per le violenze sulla figliatra, che oggi ha 20 anni,


Si è concluso con una condanna a 15 anni di carcere il processo che ha visto imputato un mantovano di 34 anni, accusato di violenza sessuale ai danni della figlia di 5 anni e della figliastra di 13.

Sei anni e mezzo sono stati dati per le violenze sulla figliatra, che oggi ha 20 anni, 7 anni e mezzo per quelle sulla figlia.

A questi quattordici anni ne è stato aggiunto un altro per i maltrattamenti sulla figlia e sull’altro figlio, spesso chiuso in uno sgabuzzino buio per punizione. Assolto, invece, dall’accusa di maltrattamenti nei confronti della figliastra.

L’uomo, a cui è stata tolta la potestà genitoriale, dovrà inoltre versare una provvisionale di 130 mila euro e non potrà più mettere piedi nei pubblici uffici.

Via | La Gazzetta di Mantova