Crotone: in manette presunto pedofilo 52enne, avrebbe abusato di una bambina di 11 anni

L’ennesimo caso di violenza sessuale su minori è stato registrato a Castelsilano, comune dell’Alto Marchesato crotonese, dove un uomo di 52 anni è stato arrestato con l’accusa di aver violentato per mesi una bambina di 11 anni, che abitava a pochi passi da lui. Le violenze sono iniziate lo scorso dicembre, ma sono emerse solo


L’ennesimo caso di violenza sessuale su minori è stato registrato a Castelsilano, comune dell’Alto Marchesato crotonese, dove un uomo di 52 anni è stato arrestato con l’accusa di aver violentato per mesi una bambina di 11 anni, che abitava a pochi passi da lui.

Le violenze sono iniziate lo scorso dicembre, ma sono emerse solo quando la bambina – accompagnata dalla madre, preoccupata dallo strano comportamento della figlia – è stata visitata da una ginecologa dell’ospedale di San Giovanni in Fiore.

Si è così scoperto che la bambina aveva subito violenza e non ci è voluto molto per individuare il colpevole: il vicino di casa che chiedeva spesso alla bambina di andare a comprargli le sigarette.

Era questa, infatti, una delle scuse più usate dall’uomo: quando la bambina gli portava le sigarette, lui chiudeva la porta e abusava di lei.

In qualche occasione, stando a quanto hanno riferito le autorità, l’uomo avrebbe anche costretto la vittima a guardare film porno insieme a lui.

L’uomo, sposato e con figli, è stato arrestato ieri pomeriggio in esecuzione dell’ordine di custodia cautelare emesso dal sostituto procuratore Nicola D’Amato.

Via | Gazzetta Del Sud