Bullismo nel biellese: cinque minorenni denunciati per violenza privata, percosse e interferenze illecite nella vita privata

Ancora bullismo nelle scuole italiane: l’ultima serie di episodi si è verificata per mesi in un istituto scolastico religioso in provincia di Biella. La vittima, un 17enne, era stato preso di mira da cinque suoi compagni che per mesi l’hanno picchiato e deriso riprendendo tutto con i telefonini e scambiando il materiale con altri compagni.


Ancora bullismo nelle scuole italiane: l’ultima serie di episodi si è verificata per mesi in un istituto scolastico religioso in provincia di Biella.

La vittima, un 17enne, era stato preso di mira da cinque suoi compagni che per mesi l’hanno picchiato e deriso riprendendo tutto con i telefonini e scambiando il materiale con altri compagni.

Tutto era iniziato mesi fa con dei finti combattimenti di karate e ben presto si era passati alle vere e proprie violenze.

Il 29 gennaio scorso si è raggiunto l’apice: i cinque, che hanno dai 15 ai 17 anni, hanno sbattuto la testa del loro compagno sul water, facendolo svenire.

Alla fine la denuncia è scappata e i cinque bulletti sono stati denunciati per violenza privata, percosse e interferenze illecite nella vita privata.

Da quanto si è appreso le violenze avvenivano durante l’intervallo e gli insegnanti non si sarebbero mai accorti di nulla, così come all’oscuro di tutto erano i genitori dei bulletti che, di fronte all’arrivo dei carabinieri, sono rimasti senza parole.

Via | TgCom