Ancora rinvii per la Louis Vuitton

Ad una settimana esatta dall’inizio del primo Round Robin di quest’ultima edizione della Louis Vuitton Cup, il vero protagonista è stato il vento con la sua latitanza.Dei sei turni in programma ne sono stati disputati solo tre e non completamente, perchè nella giornata di ieri si è svolta una sola prova del flight tre.Sicuramente il

di skipper

Ad una settimana esatta dall’inizio del primo Round Robin di quest’ultima edizione della Louis Vuitton Cup, il vero protagonista è stato il vento con la sua latitanza.

Dei sei turni in programma ne sono stati disputati solo tre e non completamente, perchè nella giornata di ieri si è svolta una sola prova del flight tre.

Sicuramente il rinvio delle varie regate è stata come una manna dal cielo per il team +39 che in questi giorni ha potuto riparare i danni subiti all’albero causati da una collisione con il challenger tedesco durante una regata di flotta. Infatti i tecnici del team italiano sono riusciti a completare tutte le riparazioni necessarie e ad installare il nuovo albero per la regata contro il team neozelandese. Purtroppo però anche con il nuovo albero+39 non è riuscito ad imporsi contro New Zeland e a questo punto si ritrova con tre sconfitte consecutive in tre match disputati.

Buone notizie invece arrivano dalle altre due barche italiane, Luna Rossa e Mascalzone Latino. I due team italiani hanno vinto tutte e due le regate disputate rispettivamente con Victory e China Team per Luna Rossa e New Zeland e Areva per Mascalzone Latino.

Purtroppo anche per l’inizio di questa settimana le notizie che ci arrivano dagli esperti meteo non sono per nulla confortanti visto che l’assenza di vento la farà ancora da padrone. Quello che tutti si augurano è che l’arrivo di qualche perturbazione all’interno della Spagna possa poi portare venti freschi verso la costa valenciana.