Gilet gialli, la Francia replica a Di Maio: “Faccia pulizia a casa sua”

Il supporto manifestato da Luigi Di Maio ai gilet gialli in Francia non è stato ben accolto dall’esecutivo di Macron. A replicare è stata la ministra per gli Affari europei Nathalie Loiseau.

Il governo francese non ha preso benissimo il supporto dimostrato dal vicepremier italiano Luigi Di Maio ai gilet gialli e il suo invito a non mollare, così come l’offerta di mettere a loro disposizione la piattaforma Rousseau tanto amata dal Movimento 5 Stelle e dai suoi sostenitori.

Se da parte dei portavoce del movimento di protesta che ormai da mesi sta tenendo in allerta la Francia, con scontri e violente manifestazioni costate la vita a diverse persone, non sono arrivate replica ufficiali, ad intervenire è stata invece la ministra per gli Affari europei, Nathalie Loiseau, che ha giustamente sottolineato quanto Di Maio, con quel lungo post sul BlogDelle5Stelle, fosse fuori luogo.

Poche, ma efficaci parole arrivate via Twitter: “La Francia si guarda bene dal dare lezioni all’Italia. Salvini e Di Maio imparino a fare pulizia in casa loro“.

A manifestare supporto era stato Luigi Di Maio, ma Loiseau ha pensato bene di chiamare in causa anche l’altra figura chiave dell’esecutivo gialloverde, Matteo Salvini, che a questo punto non si lascerà scappare l’occasione di replicare e attaccare a sua volta la Francia, magari con una diretta Facebook, sempre efficace in periodo di campagna elettorale.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →